menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Venezia sbarca City Sightseeing Laguna sempre più aperta ai privati

Presentato venerdì il servizio turistico che dovrebbe partire a maggio. Si circumnaviga il centro storico (niente Canal Grande): investimenti da cinque milioni di euro

"Un nuovo modo di far vivere Venezia ai turisti che da ogni parte del mondo raggiungono quotidianamente la città. Una novità in termini di fruibilità dell’offerta turistica che per Venezia si traduce in un forte impatto economico, nell’attenzione e tutela alle specifiche necessità ambientali e nella creazione di opportunità lavorative per i residenti". Si presenta così "City Sightseeing Italia", società già presente in 16 capoluoghi italiani (oltre che all'estero). A parlare il presidente Fabio Madii.

Il trasporto turistico per via navigabile delle linee City Sightseeing è già attivo dal 2012 a New York e a Londra, dal 2013 a Mosca e Cape Town e da quest’anno anche in Italia nel percorso dei Navigli a Milano. "Ma City Sightseeing Venezia ha concepito un modello più innovativo e sostenibile per permettere di navigare la città in massima sicurezza, tutela e rispetto dell’ambiente - dichiara l'azienda - Il progetto prevede l’utilizzo di un totale di sette imbarcazioni, di cui 6 unità di stazza lorda non superiore a 25 tonnellate e 1 unità di dimensioni ridotte, idonea quindi al transito sotto il ponte della Libertà, che sono state appositamente studiate e verranno costruite e cantierate nei prossimi mesi, con ogni probabilità da aziende venete del settore. I progettisti delle imbarcazioni hanno prestato particolare attenzione all’impatto ambientale con un innovativo studio della carena (di tipologia dislocante) per ridurre al massimo il moto ondoso e le emissioni inquinanti". La lunghezza delle imbarcazioni è prevista di circa 22 metri e la capacità di posti sarà di 120 persone.

L'inizio del servizio è previsto a maggio 2015, attraverso dodici fermate che inizieranno con l'imbarco vicino alla stazione di Santa Lucia per poi proseguire per il Tronchetto, la Marittima, il Molino Stucky, le Zattere, San Marco, Lido, Casermette, Fondamenta Nove, Murao, San Girolamo di Cannaregio: qui l’imbarcazione più piccola permetterà di rientrare a Santa Lucia attraverso il ponte della Liberta con un servizio navetta (quindi si farà il giro esterno). Gli investimenti saranno di circa 5 milioni di euro. In totale a regime l’azienda stima di avere già dal 2015 in alta stagione un organico di oltre 130 persone, in gran parte under 30, cui si aggiungerà il personale indiretto addetto alla manutenzione dei battelli e alla rete commerciale esterna.

L'ITINERARIO E LE FERMATE

LA PRESENTAZIONE DEL SERVIZIO

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riaperture, Zaia non esclude novità dopo il "tagliando" del Governo del 20 aprile

  • Cronaca

    Avm, per la commissione di garanzia la disdetta normativa è corretta

  • Cronaca

    Msc conferma due navi da crociera a Venezia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento