menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Classifica ItaliaOggi, a Venezia si vive peggio che nel resto del Veneto

La città nel rapporto, redatto in collaborazione con l'università della Sapienza di Roma, si posiziona al 54esimo posto perdendo due posti rispetto al 2010

Appena davanti a Rimini, appena dietro a Biella. Venezia si posiziona al 54esimo posto nella classifica stilata da ItaliaOggi e l'università La Sapienza di Roma sulla qualità della vita, perdendo due posizioni rispetto alla rilevazione del 2010. Il rapporto è stato effettuato incrociando nove diverse variabili: affari e lavoro, ambiente, criminalità, disagio sociale e personale, popolazione, servizi finanziari e scolastici, sistema salute, tempo libero e tenore di vita. A questi dati sono state aggiunte 17 sottodimensioni e 93 indicatori di base.

FANALINO DI CODA DEL VENETO - La crisi ha un impatto generalizzato sulle province italiane. Sono infatti 58 i centri urbani, a differenza di dodici mesi fa quando erano 48, in cui la qualità della vita risulta scarsa o addirittura insufficiente. Il Nordest è la macroarea dove si vive meglio in Italia, anche se il capoluogo lagunare è, di gran lunga, il fanalino di coda del Veneto. Le altre città della regione si posizionano tra i primi venti posti. L'unica eccezione è Padova, che si trova al 33esimo. Belluno è la città "più vivibile" del Veneto (sesto posto), seguita da Vicenza (ottavo), Treviso (decimo), Verona (undicesimo) e Rovigo (ventesimo).

 

LE ECCELLENZE E LE GRANDI CITTA' - La prima e seconda posizione è occupata da Trento e Bolzano, l'ultima da Trapani. Rispetto a dodici mesi fa tengono le metropoli: Roma si piazza al 51esimo posto (salendo dal 57), Milano è ora al 46esimo (era 49esima), Torino passa al 47esimo (dal 51).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento