rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca

Nel Veneziano si vive peggio: troppi scippi e pochi giovani imprenditori

La classifica de Il Sole 24 Ore sulla qualità della vita restituisce risultati discordanti: se la nostra provincia spicca per "tempo libero" è l'ordine pubblico a marcare il passo

Nella provincia di Venezia si vive peggio rispetto a 12 mesi fa. Ad affermarlo è la periodica classifica indetta da Il Sole 24 Ore sulla qualità della vita. Il capoluogo lagunare si posiziona al 39esimo posto in graduatoria, scendendo di quattro posizioni. A sopravanzarla Verbano Cusio Ossola, Como e Mantova, tra le altre. Una curiosità: Venezia ha ottenuto lo stesso punteggio di Padova. Forse non una coincidenza, in ottica Città metropolitana "allargata". Il problema è che l'identico risultato relega entrambe le città al penultimo posto in Veneto. Solo Rovigo riesce a fare peggio, posizionandosi al 55esimo posto. Il resto della regione può contare su posizionamenti più che onorevoli, con Belluno settima, Verona quattordicesima, Treviso ventiduesima, Vicenza ventisettesima.

A salvare la situazione per il centro lagunare, forse a sorpresa, è l'indice di "tempo libero". I veneziani, infatti, si posizionano al quinto posto in Italia, tenendo conto di variabili come "indice di creatività", "ristoranti e bar ogni 100mila abitanti", "indice di sportività" e "spettacoli ogni 100mila abitanti". Il resto delle macrocategorie non spiccano in fatto di posizionamenti lusinghieri: in "affari e lavoro" la provincia lagunare è 57esima (pessimo il dato sugli imprenditori tra i 18 e 29 anni, con un "misero" 101esimo posto), in fatto di ordine pubblico il Veneziano si posiziona al 65esimo posto (100esimo riguardo a scippi, rapine e borseggi ogni 100mila abitanti), per quanto riguarda la serenità della popolazione e la sua acculturazione si arriva a un generale 54esimo posto.


A pesare molto nella variabile "Tenore di vita" sono i costi delle case per metro quadro, che relegano la provincia lagunare ("colpa" in gran parte del centro storico) alla 104esima posizione in Italia. Riguardo "servizi, ambiente e salute" la provincia si posiziona al 46esimo posto, con un lusinghiero sesto posto, però, assegnato dall'indice di Legambiente sull'ecosistema urbano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel Veneziano si vive peggio: troppi scippi e pochi giovani imprenditori

VeneziaToday è in caricamento