rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Ca' Foscari ateneo più "green" d'Italia ma è lontana dalla top ten mondiale

L'ateneo lagunare si è posizionato novantesimo in una classifica internazionale con 215 partecipanti. Si tratta comunque del risultato migliore rispetto alle altre realtà del Belpaese

Ca' Foscari primo ateneo green d'Italia: lo dice GreenMetric, la classifica internazionale delle università sostenibili stilata sulla base del questionario elaborato dalla Universitas Indonesia. La politica verde attuata da Ca' Foscari piazza infatti l'ateneo al 90° posto su 215 università partecipanti al ranking, alla testa di tutti gli atenei e politecnici dello Stivale.

Il ranking ha un duplice obiettivo: da un lato mira a fornire un quadro delle misure e delle politiche attuate in merito alla sostenibilità nelle università di tutto il mondo, dall'altro vuole spingere i decisori e gli stakeholder dei diversi atenei a impegnarsi maggiormente nella lotta ai cambiamenti climatici globali, in una gestione efficiente di acqua ed energia, nel riciclo dei rifiuti e in modalità di trasporto sostenibili.

Al suo terzo anno questo progetto ha visto crescere il numero di università partecipanti e la varietà di Paesi di provenienza, facendone aumentare la rilevanza internazionale. Il risultato di Ca’ Foscari è stato raggiunto in particolare grazie alla realizzazione di considerevoli interventi di efficientamento degli edifici esistenti, alla migliore valorizzazione dell’offerta formativa in chiave di sostenibilità e alla ricerca che si sta sviluppando sempre più su questi temi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ca' Foscari ateneo più "green" d'Italia ma è lontana dalla top ten mondiale

VeneziaToday è in caricamento