rotate-mobile
Cronaca Marghera / Via Trieste

Armati di pistola nel bar, i clienti: "La prima volta da queste parti, siamo preoccupati" VD

I commenti dopo la rapina in un esercizio di via Trieste a Chirignago. Titolare costretto a mettersi a terra e derubato dai banditi. Gli avventori: "Episodio fastidioso"

"Un po’ di preoccupazione c'è, anche perché non è mai successo niente del genere qui". Gli avventori dello snack bar Trieste a Chirignago sono spaesati dopo aver appreso la notizia che lunedì sera il locale è stato scenario di una rapina armata: due banditi sono entrati mentre i gestori, cinesi, erano intenti a fare le pulizie prima della chiusura. Li hanno minacciati con la pistola e costretti a consegnare l'incasso e altri effetti personali.

È proprio l'arma da fuoco l'elemento che più intimorisce: "C'era già stato un furto - raccontano i clienti - Ma questa è una rapina, non era mai successo che entrassero con una pistola. Questo è un bar di quartiere, intorno ci sono tante abitazioni, una pizzeria di fronte. Non ce l'aspettavamo. È un episodio fastidioso". E forse è anche sull'effetto sorpresa che hanno puntato i criminali. Tutto si è svolto in pochi istanti, in un momento della giornata in cui il bar era ormai vuoto. Poi la fuga. Una cameriera della pizzeria Positano, a pochi metri, racconta di aver visto due persone allontanarsi a piedi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armati di pistola nel bar, i clienti: "La prima volta da queste parti, siamo preoccupati" VD

VeneziaToday è in caricamento