Un diciottenne trovato con la cocaina e arrestato

I carabinieri lo hanno fermato a piazzale Roma e poi gli hanno perquisito l'alloggio, a Mestre

Un ragazzo di 18 anni di nazionalità albanese è stato arrestato ieri sera tardi dai carabinieri per spaccio di droga. I militari lo hanno bloccato a piazzale Roma e perquisito, trovandolo in possesso di alcune dosi di cocaina; dopodiché hanno deciso di controllare anche l'abitazione del diciottenne, a Mestre, e anche lì hanno rintracciato un certo quantitativo di sostanza illegale (in tutto 15 dosi per un totale di 10 grammi circa), oltre a due bilancini di precisione, bustine per il confezionamento e aspirina utilizzata per tagliare la "coca". Il ragazzo è stato processato per direttissima nella mattinata di oggi e condannato - in seguito a patteggiamento - a 10 mesi di reclusione. Nel corso della stessa notte sempre i carabinieri di Scali hanno fermato anche un altro giovane, un 21enne del Gambia che era in possesso di 15 grammi di marijuana e che per questo è stato denunciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento