menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Iniziato l'esodo delle vacanze, sabato code e disagi in autostrada

Situazione difficile fin dalla prima mattina il 1 agosto, istituito il bypass sulla A27 e A28. Colonna a San Stino di Livenza e a Venezia Est

Ci si aspettava una giornata difficile, come ogni anno. Le previsioni purtroppo sono state mantenute sabato mattina, primo giorno di agosto. Si tratta dell'inizio dell'esodo per antonomasia, con migliaia di veicoli che si riversano contemporaneamente sulle arterie autostradali. Inevitabile di conseguenza la formazione di code, fin dalla prima mattinata. Percorrendo la A4 da overst verso Est, i primi rallentamenti si incontrano già sulla Padova-Venezia, anche se il peggio arriva dopo.

IN FONDO LA DIRETTA TWITTER DI AUTOVIE VENETE

Da Meolo in poi, infatti, alle 10 si segnalavano code piuttosto pesanti dovute alla mole di traffico. Autovie Venete, che venerdì aveva invitato alla prudenza, ha quindi disposto il bypass, invitando gli automobilisti tramite i pannelli luminosi a deviare sulla bretella per la A27 e la A28 fino a Portogruaro. Solo in questo modo è possibile decongestionare per quanto possibile la viabilità. Dopodiché il copione comunque non cambia: alle 10 si segnalavano code di tre chilometri tra San Stino di Livenza e Palmanova. Non si segnalano comunque incidenti gravi, il problema è che semplicemente ci sono troppi veicoli diretti verso la frontiera di Trieste, mandando in crisi la viabilità. Migliore, per quanto possibile, la situazione alle uscite dei caselli "balneari".

I rallentamenti sono iniziati venerdì sera, poco dopo le 19,00 per trasformarsi poi in code sia alla barriera di Trieste Lisert, sia in diversi tratti della A4. Cinque incidenti, di lieve entità ma con inevitabili ricadute sul traffico, sono accaduti fra le 18,00 di venerdì e la mattina di sabato. Tutti in direzione Trieste, senza feriti ma determinanti per le congestioni. Due si sono verificati fra Latisana e San Giorgio di Nogaro, 1 fra San Giorgio e il nodo di Palmanova, uno fra San Stino e Portogruaro, uno fra Cessalto e San Stino. Alle 11 di questa mattina i flussi di traffico sono ancora molto alti (dal Passante di Mestre sono segnalati 4 mila transiti all’ora), tant’è che è stato nuovamente attivato il by pass in direzione A27 e A28. Code segnalate in A57 tangenziale di Mestre;  fra Cessalto e San Giorgio di Nogaro in direzione Trieste;  in uscita al casello di San Donà di Piave; code in entrata e in uscita al casello di Latisana e, in uscita, alla barriera di Trieste Lisert. 

Sabato il divieto per i mezzi pesanti sarà in vigore dalle 8 del mattino alle 22. Ancora bollino rosso domenica 2 agosto con traffico intenso su tutta la A4 Venezia-Trieste in entrambe le direzioni, così come sulla A57 tangenziale di Mestre;  probabili code e rallentamenti in uscita alla barriera di Trieste Lisert e ai caselli di Latisana, San Donà di Piave, San Stino. Divieto di transito per i mezzi pesanti dalle 7 alle 22.


GLI AGGIORNAMENTI DI AUTOVIE VENETE

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento