menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz contro caro prezzi alla Mostra del cinema: "Verifichiamo i menu"

Controlli del Codacons sui listini dei locali, pronti a denunciare eventuali speculazioni. "A bigger splash" vince lo spazio "Ridateci i soldi"

Il sospetto c'è sempe: quanto negozianti ed esercenti approfittano dei momenti di maggiore affollamento per "ritoccare" all'insù i prezzi? Se lo chiede anche Codacons, l'associazione in difesa dei diritti degli utenti, dopo alcune segnalazioni giunte da parte di turisti e spettatori della Mostra del Cinema, che hanno denunciato prezzi astronomici a Venezia nel settore dell’alimentazione, della ristorazione e del commercio.

Il presidente dell’associazione, Carlo Rienzi, è quindi arrivato lunedì mattina in laguna annunciando una serie di blitz e controlli. "Non vogliamo demonizzare nessuno, ma è nostro dovere combattere qualsiasi speculazione a danno degli utenti - spiega Rienzi - Per questo abbiamo deciso di compiere una serie di verifiche in bar, ristoranti ed esercizi commerciali, per accertare che i listini praticati al pubblico siano identici per tutti, veneziani e turisti, e che non vi siano ricarichi artificiosi legati alla presenza della Mostra del Cinema".

E a proposito della kermesse cinematografica, lo spazio Codacons "Ridateci i soldi", dedicato alle stroncature dei film da parte degli spettatori, sta raccogliendo numerose adesioni: tra le pellicole che hanno fatto il pieno di critiche negative c'è "A Bigger Splash" di Luca Guadagnino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento