menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Code per la chiusura dell'autostrada A4, l'Adico annuncia una class action

L'associazione di difesa dei consumatori mette nel mirino i disagi causati dai lavori di realizzazione della terza corsia tra Mestre e Portogruaro tra le 19 di sabato e le 10 di domenica

E' stato un weekend infernale. Oltre che per il meteo, la temperatura infatti si è surriscaldata per i disagi che hanno dovuto subire gli automobilisti. Domenica pomeriggio code per l'imbarco al ferry boat del Lido, sabato rallentamenti sulla Jesolana per raggiungere le spiagge, tra sabato e domenica disagi per la chiusura del tratto di autostrada che collega Mestre a Portogruaro per i lavori di costruzione della terza corsia.

 

E l'Adico, associazione a difesa dei consumatori va all'attacco, dichiarandosi pronta a chiedere i danni: "Code chilometriche, nemmeno un’area di sosta, protezione civile e vigili costretti a intervenire con bottiglie d’acqua distribuite in fretta e furia tra il traffico bloccato per ore sotto un sole cocente".

 

Nel mirino dell'associazione finisce soprattutto la chiusura della A4: "Mentre gli italiani iniziano le vacanze, c’è chi pensa di chiudere per 15 ore per lavori un tratto di autostrada fondamentale per il transito dei vacanzieri tra Venezia e Trieste creando un serpentone di auto tra Jesolo, Treviso mare, Caposile - spiega Carlo Garofolini, presidente dell'Adico - abbiamo cominciato a pensare e predisporre un'azione collettiva contro i cattivi amministratori di questa tanto osannata arteria per chiedere il rimborso dei disagi e dei danni subiti nella giornata di sabato e delle prossime che potrebbero verificarsi".

 

Il "precedente" cui Garofolini si rifa sono i rimborsi fino a 300 euro, a seconda delle ore passate fermi imbottigliati, che gli automobilisti hanno ottenuto nel dicembre del 2010 a causa del maltempo sulla A1. "Per chi volesse aderire all'iniziativa - spiega l'Adico - può telefonare allo 0415349637 o scrivere una mail all'indirizzo info@associaizonedifesacons umatori.it".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento