Giornata da bollino nero in A4, venti chilometri di coda sull'autostrada

Gi incolonnamenti erano stati previsti, ma una serie di problemi, tra cui un mezzo pesante bloccato, hanno comunque causato un congestionamento

Erano state previste, già da un paio di giorni le autorità e il personale di Autovie Venete si preparavano ad una notte da incubo, ma le code e gli imbottigliamenti che hanno completamente bloccato l'autostrada si sono comunque presentate puntuali all'appuntamento del weekend.

Più fluida la circolazione sulla A4 Venezia-Trieste, più coda alla barriera di Trieste Lisert. E’ la dinamica del traffico che, quando riprende a scorrere arriva più velocemente alla barriera e quindi provoca rapidamente la coda. E questa è la situazione, alle 17,00 di sabato 10 agosto, sulla A4 Venezia-Trieste, un’arteria autostradale che è quasi un passaggio obbligato per chi dal Nord ovest dell’Italia si dirige verso le spiagge dell’alto Adriatico o verso i paesi del Centro ed Est Europa. In questo secondo week end di agosto, tradizionalmente quello a maggior concentrazione di traffico, i flussi sono stati molto elevati, a cominciare da venerdì. Le uscite, alla barriera di Trieste Lisert, sono cresciute del 6,19% rispetto alla scorsa estate (il dato si riferisce alla fascia oraria mezzanotte – sedici) confermando questo punto quello a maggior intensità di transiti. 

Nella norma la situazione ai caselli di Latisana (in direzione Lignano), San Donà di Piave (Jesolo), San Stino di Livenza (Caorle), dove i flussi sono sempre stati molto sostenuti e i piazzali di uscita pieni, ma senza code. Diversa la situazione lungo tutta la A4, da Venezia a Trieste, congestionata già dalla serata di venerdì. Durante la notte una decina di piccoli incidenti ha contribuito a rallentare ulteriormente la circolazione. Tutta operativa la task force di Autovie Venete che come sempre in questi week end potenzia il personale in servizio sulla rete, utilizza gli scooter nel tratto Venezia Est – San Donà di Piave interessato dai lavori della terza corsia e  aumenta i tecnici e gli operai della manutenzione in reperibilità. Super impegno anche per la Polstrada che questa notte ha intensificato i controlli soprattutto all’uscita dei caselli dai quali i veicoli si dirigono verso le località balneari. La situazione di congestione del traffico si è mantenuta praticamente inalterata per tutta la giornata con tempi di percorrenza, fra Venezia e Trieste che da 1 ora e mezza di media sono saliti a 3 ore (dato riferito alle ore 14,00 quando i rallentamenti erano ancora molto forti). Nella norma la percorribilità della A23 in direzione nodo di Palmanova. Secondo Autovie Venete il traffico dovrebbe tornare alla normalità in tarda serata, mentre per domani domenica 11 agosto, le previsioni indicano traffico intenso in entrambe le direzioni sulla A4 Venezia-Trieste, per gli spostamenti a breve e medio raggio, con possibili congestioni in uscita al casello di Latisana e alla barriera Trieste Lisert. Il divieto di circolazione per i mezzi pesanti oltre le 7 tonnellate e mezzo domenica sarà in vigore dalle 7 alle 24,00.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

MATTINA IN CODA - Alle ore 10 del mattino, si registrano forti congestioni e code a tratti fra Venezia Est e A23, così come sul tratto della Tangenziale di Mestre compreso fra il Terraglio e il bivio per l’aeroporto. Rallentamenti anche sulla A23 in direzione Trieste in particolare all’altezza del nodo di Palmanova. Numerosi gli incidenti, tutti di lieve entità e senza gravi conseguenze per le persone, ma con ricadute pesanti sulla circolazione. Superaffollate le aree di servizio dove le persone dirette verso la Slovenia si fermano anche per acquistare le vignette. La più congestionata, come sempre, quella di Duino Sud dove sono in vendita anche le vignette per l’Ungheria: nell’ultimo fine settimana ne sono state vendute, solo per questo Paese ben 3 mila 428. Un dato che conferma come il flussi di traffico in uscita da Trieste Lisert siano formati in percentuali sempre più elevate da lavoratori che rientrano nei rispettivi paesi di origine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento