rotate-mobile
Cronaca

Tutti a casa, code e traffico sulle principali arterie stradali veneziane

Mentre la notte scorsa non ha registrato sinistri e criticità, nella mattinata di oggi una serie di tamponamenti ha provocato qualche disagio alla circolazione

Tutti a casa. E’ questo il week end degli ultimi rientri, caratterizzato da traffico intenso (3 mila transiti all’ora in alcuni tratti della rete autostradale) ma non congestionato, anche se non sono mancati i rallentamenti e qualche coda dovuta però agli incidenti più che al traffico. Mentre la notte fra venerdì 7 e sabato 8 settembre, non ha registrato né sinistri né particolari criticità, nella mattinata di oggi (sabato 8 settembre) una serie di tamponamenti ha provocato qualche disagio alla circolazione.

In particolare un incidente fra una moto e una vettura, accaduto verso le 10,00 fra San Giorgio e Latisana in direzione Venezia, ha causato una coda che ha raggiunto i tre chilometri, le cui ripercussioni, però si sono fatte sentire fino al nodo di interconnessione fra A4 e A23 all’altezza di Palmanova, dove il flusso di veicoli proveniente da Udine Sud è particolarmente sostenuto.  

Nello stesso tratto, in direzione Trieste, qualche rallentamento dovuto ai curiosi. Un incidente fra mezzi pesanti (il divieto di transito per quelli superiori alle sette tonnellate e mezzo entra in vigore solo domani) è stato segnalato nell’area di servizio di Gruaro Est, con perdita di gasolio da uno dei serbatoi. Ancora un sinistro, a metà mattinata, tra Portogruaro e Latisana, con tre vetture coinvolte in corsia di sorpasso, ha incrementato i rallentamenti e la coda che ha raggiunto i 5 chilometri.  Tempi di attesa un po’ più lunghi della norma ai caselli di Latisana in entrata dove la coda è costante, di San Giorgio di Nogaro e di San Stino in uscita.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutti a casa, code e traffico sulle principali arterie stradali veneziane

VeneziaToday è in caricamento