Doccia fredda su Coin Excelsior, trattative interrotte: 90 lavoratori col fiato sospeso

Gli incontri con la proprietà dell'immobile di Cannaregio dove sorge lo store di lusso non hanno avuto fumata bianca: "Non possiamo sostenere un canone d'affitto 5 volte superiore"

La nota è arrivata nel tardo pomeriggio di lunedì e aveva tutta l'apparenza di una doccia fredda per i 90 dipendenti di Coin Excelsior, il multistore di lusso protagonista di un restyling non più di due anni fa. Le trattative con la proprietà, della società Drizzly di Paola Coin, si sono interrotte. Nodo del contendere il prezzo dell'affitto dell'immobile: "In riferimento al rinnovo del contratto di locazione della sede che ospita Coin Excelsior a Venezia (in scadenza il 28 febbraio prossimo) - dichiara in una nota Coin srl - prendiamo atto che non ci sono le condizioni per una prosecuzione della trattativa. A fronte della richiesta di aumentare il canone di circa cinque volte rispetto alla cifra stabilita dall’attuale contratto, e nonostante i ripetuti tentativi da parte di Coin srl di raggiungere un’intesa, la proprietà non si è dimostrata disponibile ad individuare una soluzione". 

"Non possiamo sostenere un affitto 5 volte maggiore"

Un muro contro muro che potrebbe voler dire anche chiusura: "La rinuncia da parte della proprietà a un confronto diretto con i massimi rappresentanti dell’azienda dimostra l’intenzionalità a non pervenire ad alcun accordo diverso da quello proposto", continua il comunicato, specificando comunque che "Coin, presente a Venezia nell'immobile di Cannaregio da decenni, vuole rimanere in città". Una volontà che si scontra con il nuovo canone di locazione: "Coin Excelsior non può tollerare un investimento cinque volte maggiore - si conclude - Questa città rappresenta l'origine stessa del nostro marchio". Seguono i ringraziamenti all'amministrazione comunale e all'assessoratore regionale al Lavoro, con cui nel pomeriggio c'è stato un incontro purtroppo infruttuoso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Dpcm, quando serve l'autocertificazione in Veneto: il modello ufficiale da scaricare

Torna su
VeneziaToday è in caricamento