Sette super-esperti per studiare i rischi della Solfatara di Pozzuoli

Nell’ambito del procedimento penale per la tragedia della famiglia Carrer, il Gip ha nominato un collegio peritale di prim’ordine: conferimento degli incarichi il 21 settembre

Un collegio peritale di sette super-esperti per valutare i rischi della Solfatara e individuare gli eventuali interventi di messa in sicurezza. Nell’ambito del procedimento penale per disastro colposo per la tragica morte di Massimiliano Carrer, della moglie Tiziana Zaramella e del figlio Lorenzo, il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Napoli, Claudia Picciotti, ha fissato per venerdì 21 settembre l’udienza in relazione alla richiesta di svolgimento dell’incidente probatorio avanzata il 30 luglio scorso dai pubblici ministeri titolari del fascicolo, le dottoresse Anna Frasca e Giuliana Giuliano.

La tragedia

La famiglia di Meolo era in visita al sito naturalistico quando rimase vittima del terribile incidente, un anno fa, il 12 settembre 2017: Lorenzo precipitò in una voragine che si aprì all’improvviso e che inghiottì anche papà e mamma, precipitatisi nel tentativo di salvare il ragazzo. Sopravvisse solo il figlio più piccolo. «L’inchiesta - riferisce Studio 3A - ha portato alla luce gravi lacune sul piano della sicurezza nell’area, che da allora è sotto sequestro. Violazioni che hanno portato alla iscrizione nel registro degli indagati di cinque persone per il reato di disastro colposo».

Pool multidisciplinare

Per un’esigenza di ulteriori approfondimenti, i Pm hanno dunque chiesto di svolgere una perizia «volta ad effettuare - per citare l’istanza - analisi dei rischi presenti presso il sito Solfatara di Pozzuoli ed il monitoraggio degli stessi; ad accertare la situazione idrogeologica dei luoghi, la tipologia e la quantità dei gas presenti nell’area; a indicare le cautele o presidi idonei a garantire la sicurezza del sito, in modo da assicurare la tutela della pubblica incolumità». Il pool abbraccia tutte le discipline: ne faranno parte esperti di scienze geologiche, vulcanologia, ingegneria idraulica, geotecnica, igiene generale e applicata, idrogeologia, sicurezza sui luoghi di lavoro. Per gli avvocati che assistono i familiari delle vittime è la conferma del «lavoro certosino che sta facendo la procura per la completa ricostruzione della filiera delle responsabilità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ordigno a Marghera. Evacuazione di 3mila persone, niente treni e aerei: Venezia sarà isolata

  • Trovato morto a 38 anni in un ostello a Mestre

  • Bomba day: 3.500 persone da evacuare e blocco viabilità. Ecco le vie interessate

  • Dramma a Venezia: uomo si toglie la vita lanciandosi dalla finestra

  • Preso l'uomo che si aggirava con un coltello tra le calli di Venezia

  • Appartamento dello spaccio "vista piazza": 30enne in manette a Marghera

Torna su
VeneziaToday è in caricamento