menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coltivava nove piante di marijuana nel giardino della nonna, 21enne nei guai

Anche i carabinieri sono rimasti a bocca aperta di fronte al "pollice verde" del giovane, che ben volentieri si prodigava a curare lo spazio verde della villetta della ultraottantenne di Mira

Era così contenta di quel nipote che aveva una cura maniacale per le piante del giardino. Lei, ultraottantenne, residente in una villetta vicino al Brenta nel comune di Mira, lasciava fare. D'altronde l'età è quella che è. Peccato che il nipote, T.O., 21enne, che abita nelle vicinanze, non fosse interessato a geranei o rose, ma alla marijuana. Tanta marijuana. Nove arbusti di circa due metri ciascuno per la precisione.

I carabinieri, che stavano perlustrando la zona, quando hanno visto quei rami spuntare dal giardino sono rimasti a bocca aperta. Le foglie erano "familiari". Una volta che i militari hanno avuto la certezza che si parlasse di cannabis si sono appostati, con l'intenzione di capire chi fosse a curare le piante. Non hanno dovuto attendere molto: T.O. è stato arrestato nella serata di giovedì proprio mentre si apprestava a dare un'occhiata al "giardino".

Nei giorni precedenti gli inquirenti hanno avuto la certezza che il giardiniere fosse lui. Durante la perquisizione domiciliare è stato trovato tutto l'occorrente per far sì che le piante crescessero in modo rigoglioso. Fertilizzanti, lampade, trancini e sminuzzafoglie. Alla fine il materiale sequestrato pesava venti chili, cui si deve aggiungere mezzo chilogrammi circa di marijuana già essiccata e pronta per il consumo. La stessa si trovava in vasetti di vetro e sacchetti di plastica.


Continuano gli accertamenti dei carabinieri per far luce sul giro di spaccio che dietro questa attività di "giardinaggio" era stato messo in piedi. E dalle prime risultanze sembrerebbe proprio che fosse molto florido.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento