Si fa una centrale di produzione di marijuana in casa, arrestato

Un 66enne di Sottomarina è stato condannato a 4 anni dopo essere stato sorpreso a gennaio 2012 con oltre un chilo di droga e 15 piante

sequestro di piante di marijuana

All'epoca nella sua abitazione alla periferia di Sottomarina venne trovato in possesso di un chilo e trecento grammi di marijuana con in più quindici "rigogliose" piante di canapa e due bilancini di precisione. Era l'11 gennaio 2012, e i carabinieri della compagnia di Chioggia si imbatterono in una sorta di centrale di produzione e confezionamento di dosi, poi rivendute ai clienti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ora, al termine dell'iter giudiziario, R.C.B., 66enne, è stato condannato dal giudice a una pena di quattro anni di reclusione e al pagamento di 18mila euro di multa. Nei suoi confronti è stato spiccato quindi un ordine di carcerazione, eseguito dai militari dell'Arma. All'epoca nella casa era stato sequestrato il classico "kit" per produrre marijuana, con essiccatori, lampade alogene, trancini e due bilancini di precisione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dati aggiornati sul contagio in Veneto e in provincia

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti del 24 marzo sera

  • Quasi 6000 positivi al coronavirus in Veneto, altri morti in provincia

  • Quasi 900 positivi in provincia, altri 2 morti all'ospedale di Dolo

  • Mutui per prima casa sospesi dai decreti Conte ma alcune banche trattengono la rata

Torna su
VeneziaToday è in caricamento