Coltivazione di marijuana in giardino: denunciato

Centocinquanta piante scoperte dai carabinieri a Dese in casa di un 48enne

I carabinieri di Marcon hanno scoperto ieri una rigogliosa coltivazione di piante di marijuana nel giardino dell'abitazione di un 48enne di Dese. Per qualche tempo hanno tenuto d'occhio l'abitazione, che si trova in posizione isolata in mezzo ai campi, notando un gran numero di vasi che si intravedevano anche dall’esterno. Dopodiché hanno deciso di fare una perquisizione, trovando la “piantagione” in cui erano coltivate circa 150 piantine di marijuana di altezza variabile: un orto botanico illegale, dotato di ventilazione ed irraggiamento solare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutta la vegetazione è stata sequestrata e il proprietario, che di mestiere fa l'autotrasportatore, denunciato per produzione di sostanza stupefacente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Crescono i casi di coronavirus, i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Vishing, la truffa che "svuota" il conto corrente: tre denunce

  • Tragedia in A27: perde il carico, scende a recuperarlo e viene travolto

  • Coppia di turisti aggredita e picchiata da una baby gang a Campo Santa Margherita

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento