menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Avvicendamento ai vertici della Finanza, arriva Alberto Reda

Prende il comando provinciale a Venezia al posto di un altro generale di brigata, Marcello Ravaioli. Ha ricoperto questo ruolo per quattro anni

Se ne va un generale, ne arriva un altro. Si è svolta martedì mattina, nella sede del comando provinciale della guardia di finanza di Venezia, in corso del Popolo a Mestre, la cerimonia di avvicendamento tra il generale di brigata Marcello Ravaioli e il generale di brigata Alberto Reda. All'evento era presente anche il comandante regionale Veneto del Corpo, generale di divisione Bruno Buratti.

Il generale Ravaioli, nato a Firenze nel 1959, sposato e padre di due figli, ha fatto ingresso nella guardia di finanza nel 1978: negli ultimi anni ha rivestito gli incarichi di comandante provinciale a Trieste dal 1999 al 2004 e a Varese dal 2004 al 2008 e, a Venezia, di capo di stato maggiore del comando interregionale dell’Italia nord orientale dal 2010 al 2011 e di comandante provinciale dal 2011 al 19 maggio 2015. Ravaioli nel suo discorso ha ringraziato i comandanti e i finanzieri di Venezia per l’appassionata opera svolta in questo quadriennio a tutela della legalità economico - finanziaria.

Tanti i settori in cui il generale è stato impegnato in questi anni: dalla lotta all’evasione fiscale al sommerso di lavoro e all’evasione previdenziale, contributiva e assicurativa, dal ontrasto al traffico di stupefacenti alla lotta alla contraffazione ed all’abusivismo commerciale: ma soprattutto la repressione, in sinergia con l’autorità giudiziaria Veneziana, di reati di corruzione e concussione contro la pubblica amministrazione. Ravaioli assume da mercoledì l’incarico di comandante regionale Trentino Alto Adige.

Lo sostituisce il generale Alberto Reda, nato a Roma, cinquantenne, sposato e padre di due figli, che nel corso della sua carriera ha svolto incarichi di comando al nord e al sud del Paese, tra cui quello di comandante provinciale di Reggio Calabria e, da ultimo, di comandante del nucleo speciale frodi tecnologiche impegnato nel contrasto ai crimini commessi attraverso la rete.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento