menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Commerciante di Meolo si barrica nel suo negozio e sventa una rapina

Sarebbe riuscito ad accorgersi dei tre ladri in tempo utile per girare la chiave della porta, lasciando all'esterno la banda. Nonostante la minaccia di una pistola non ha aperto

Sangue freddo anche con una pistola puntata in faccia. E' riuscito a negare l'accesso ai suoi rapinatori un commerciante di un noto negozio di abbigliamento di Meolo. Il colpo è stato tentato giovedì notte, verso le 22, quando il proprietario stava per tornare a casa dopo il lavoro. Non appena si è affacciato alla porta del negozio ha visto alcune ombre muoversi nella sua direzione. Quando ha capito che si trattava di malviventi, che avevano preso di mira il suo negozio, ha fatto immediatamente dietro-front e si è chiuso dentro, lasciandoli all'esterno.

"Apri il negozio in silenzio", gli avrebbero detto. "No, voi non entrate" la risposta secca. Una replica che poteva costare cara al commerciante se il destino non gli avesse mandato il nipote in auto che, arrivato, si era accorto dello zio in balìa dei rapinatori. Quando l'hanno visto il colpo è sfumato: ladri in fuga e tutto salvo. Il tentativo di rapina è stato denunciato poco dopo ai carabinieri della stazione locale. Secondo la testimonianza i tre ladri erano coperti da passamontagna, vestiti con abiti scuri e sarebbero italiani. Secondo gli investigatori l'arma usata per le minacce sarebbe fasulla, probabilmente un giocattolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento