menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune anticipa 700mila euro per il referendum sulla separazione di Mestre e Venezia

Le spese delle consultazioni saranno a carico della Regione, motivo per cui la cifra sarà rimpinguata alla prossima variazione di bilancio. Referendum in programma l'1 dicembre

Settecentomila euro per coprire le spese del referendum sulla separazione tra Mestre e Venezia, in programma domenica 1 dicembre. Il prelevamento dal fondo di riserva è stato approvato dalla giunta comunale, riunitasi ieri, 3 ottobre, a Ca' Farsetti. La cifra sarà ad ogni modo rimpinguata alla prima variazione di bilancio, visto che le spese per la consultazione sono a carico della Regione.

Referendum di separazione e altri progetti

Altri 600mila euro, invece, saranno destinati alla copertura finanziaria di altri progetti. In vista della prossima apertura del mercato fisso di Mestre, infatti, è emersa la necessità di contribuire alla spesa per il recupero delle sponde del fiume Marzenego nell'area centrale della città, il cui onere è in capo al Consorzio acque risorgive. Per questo verrà trasferito l’importo di 100mila euro al Consorzio stesso, ai quali se ne aggiungeranno altri 100mila per le finiture del mercato stesso. Altri 190mila euro saranno invece necessari per smaltire i rifiuti rinvenuti nei terreni adiacenti alle remiere del Polo Nautico di San Giuliano che potrebbero causare la temporanea chiusura degli spazi.

Sicurezza delle Galeazze dell'Arsenale

Centomila euro saranno destinati per garantire la stabilità dei muri perimetrali alle Galeazze ovest dell'Arsenale di Venezia, dopo chei fortunali estivi avevano compromesso le strutture provvisorie indispensabili per il mantenimento del bene vincolato. Altri 40mila euro risultano invece necessari per la realizzazione di un piano di caratterizzazione della viabilità di accesso all’area di San Giuliano e, infine, 147mila euro dovranno essere restituiti a un'azienda ittica operante a Venezia per canoni versati al Comune ma non dovuti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento