rotate-mobile
Cronaca Lido

Comune-Est Capital, primo round a Ca' Farsetti: salvi i 31 milioni

Il Tribunale ha dichiarato che la colpa dei ritardi nel progetto di recupero dell'ex Ospedale al Mare non sono addebitabili al Comune

I 31 milioni 593mila euro depositati in un conto vincolato del Comune rimangono appannaggio di Ca' Farsetti. Nuovo capitolo del braccio di ferro tra Est Capital e l'amministrazione della città lagunare riguardo la querelle sul recupero dell'ex ospedale al Mare del Lido.

Secondo il giudice, infatti, quei soldi di caparra pagati dal colosso padovano non devono essere ritornati al mittente, perché la colpa dei ritardi nelle bonifiche e nell'avvio del progetto non sarebbero addebitabili al Comune, che aveva presentato ricorso urgente contro la richiesta di restituzione dei 31 milioni di euro.

La sentenza di lunedì, quindi, segna un punto a favore del sindaco Giorgio Orsoni, che ora nel proseguio dell'iter giudiziario (e delle trattative) può tenere una posizione di forza. I ritardi, infatti, secondo il Tribunale sarebbero addebitabili all'azienda, che avrebbe presentato le richieste troppo tardi, influendo sul ritardo del rilascio dei permessi di costruire e sulle aggiudicazioni delle gare pubbliche entro il termine del 15 giugno 2012.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune-Est Capital, primo round a Ca' Farsetti: salvi i 31 milioni

VeneziaToday è in caricamento