Comune, guerra a Morellato: "Per riprodurre i monumenti devi pagare"

Nel mirino di Ca' Farsetti un orologio omaggio a Venezia in cui si raffigura il quadrante di piazza San Marco. Inviata una diffida: "O ritirate il prodotto o ci pagate una royalty"

Il nome "Venezia" lo puoi usare senza problemi. Puoi metterlo su magliette e su cappellini. Su ombrelli, orologi e, come nel caso di una nota marca di cosmetici, anche su profumi. L'immagine dei monumenti, però, quello no. Devi pagare. Perché Codice dei beni culturali alla mano bisogna "sganciare" una royalty al proprietario, cioè il Comune.

Per questo Ca' Farsetti ha inviato una diffida alla famosa catena di oreficeria Morellato, con sede a Padova. Secondo l'amministrazione comunale, infatti, da un anno è stato lanciato sul mercato un orologio con raffigurato sul quadrante il celebre quadrante che guarda piazza San Marco, realizzato nel 1496. Si tratta di una collezione a numero limitato sui campanili più famosi d'Italia.

Due le alternative che Ca' Farsetti ha presentato nella diffida: o il ritiro dal mercato del prodotto, o il pagamento del dovuto. I prodotti "incriminati" hanno fatto capolino nelle botteghe vicino a piazza San Marco. La prima segnalazione da parte degli agenti della polizia municipale. Dopodiché il Comune, appurato che nessuna richiesta formale di utilizzo dell'immagine della Torre dell'Orologio era arrivata né a Ca' Farsetti, né alla Fondazione Musei, ha deciso di inviare la diffida. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché Venezia era piena di gatti?

Torna su
VeneziaToday è in caricamento