menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minori con famiglie problematiche, Venezia aderisce al programma di sostegno

Il Comune parteciperà al progetto P.i.p.p.i. per la tutela dei minorenni e il sostegno alla genitorialità. C'è un finanziamento di oltre 70mila euro per seguire le situazioni più delicate

Il Comune di Venezia intende supportare i minori che vivono in famiglie poco protettive e poco capaci di aiutare i propri figli a crescere nel modo migliore possibile. Per questo la giunta, su proposta dell'assessore alla Coesione sociale, Simone Venturini, ha approvato l'adesione al "programma nazionale per la prevenzione dell'istituzionalizzazione", programma che coinvolge circa 50 città e comuni italiani.

L'amministrazione beneficerà così di un finanziamento di 50mila euro di provenienza ministeriale e 22.500 di provenienza regionale. I fondi consentiranno di potenziare i progetti di cura, protezione e tutela dei bambini e dei ragazzi per coinvolgere e seguire le loro famiglie affinché possano meglio affrontare le proprie fragilità educative evitando che eventuali difficoltà e negligenze si trasformino in condizioni di rischio per figli.

Diverse le iniziative dedicate negli ultimi tempi ai diritti dell'infanzia e dell'adolescenza. L'assessore Venturini ricorda la manifestazione annuale "Dritti sui Diritti", l'intitolazione nella scorsa primavera della "Riviera Diritti dei bambini", l'inaugurazione qualche mese fa della Biblioteca VEZ Junior, l'apertura del Punto Luce all'ex scuola Stefani di Marghera e i progetti di inclusione e integrazione scolastica di tutti i bambini e i ragazzi che si stanno realizzando nelle diverse scuole cittadine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento