Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Il pubblico è tornato al Teatro La Fenice con uno spettacolo dedicato ai "millennials"

La "prima" è stato il concerto lirico "Verdi e la Fenice", a cui ha partecipato giovani tra i 18 e i 30 anni, al prezzo simbolico di 2 euro

Il teatro La Fenice è tornato questa sera ad accogliere il pubblico in sala alzando il sipario sul concerto lirico “Verdi e la Fenice”, a cui ha partecipato in presenza un pubblico esclusivamente di giovani tra i 18 e i 30 anni. Un appuntamento molto atteso, dedicato ai millennials, con biglietti al prezzo simbolico di 2 euro, per avvicinare i ragazzi alla musica.

Evento in presenza e streaming

All’evento sono intervenuti, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, i consiglieri comunali Silvia Peruzzo Meggetto e Matteo Senno, presidenti rispettivamente della IX e della X Commissione consiliare. Visto che la capienza del teatro è stata ridotta, in conformità con i più recenti provvedimenti governativi e regionali, il concerto è trasmesso anche in diretta web sul sito www.teatrolafenice.it e sul canale YouTube del Teatro La Fenice.

«La Fenice è per antonomasia, e per la sua storia passata e recente, ‘abituata’ a rinascere; - aveva commentato nei giorni scorsi Fortunato Ortombina, sovrintendente e direttore artistico del Teatro La Fenice - sa cosa vuol dire cadere e ritrovare poi le energie e la determinazione per rialzarsi. Abbiamo vissuto un anno di perenni incertezze e di grandi difficoltà, soprattutto emotive, perché andare in scena e fare musica senza pubblico è innaturale, vuol dire quasi snaturare l’essenza della nostra arte. Abbiamo deciso di farlo però per far sentire la nostra presenza, per mantenere quanto più possibile la continuità lavorativa dei nostri professionisti e dei nostri lavoratori, per trasmettere la nostra musica e le nostre emozioni a più gente possibile, in sostanza per restare vivi e trasmettere positività. Ora che questo periodo di enormi difficoltà è terminato, è il momento di rinascere, e tornare ad avere il nostro pubblico in sala è per noi la gioia più grande: per questo non abbiamo voluto perdere nemmeno un giorno e abbiamo deciso di andare in scena a porte aperte fin dal primo giorno in cui questo sarà possibile».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pubblico è tornato al Teatro La Fenice con uno spettacolo dedicato ai "millennials"

VeneziaToday è in caricamento