menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allarme Anci: un condominio su quattro non paga le spese

Sempre più numerosi i casi di morosità tra gli inquilini nella provincia di Venezia, molto spesso i problemi finiscono per coinvolgere poi l'intero palazzo

Dalla crisi dei posti di lavoro a quella delle spese condominiali, in fin dei conti due facce della stessa medaglia: sempre più inquilini, di ogni età e provenienza, si ritrovano con un lungo elenco di morosità riguardanti persino le utenze di riscaldamento e gestione; un problema che ormai si è diffuso anche nel Veneziano, stando a quanto riporta l'Anci: in provincia un condominio su quattro non sarebbe in fatti in pari con i pagamenti.

A riportare i dati è la Nuova Venezia, che scrive di come dal 2007 ad oggi la situazione sia enormemente peggiorata, con quasi il 25 per cento dei più di cinquemila stabili amministrati dai 160 iscritti all'Anci provinciale con morosità aperte. Non vengono pagate con regolarità le spese condominiali, e il ricorso ai decreti ingiuntivi è più che raddoppiato. Tanto che alcuni anni fa per ottenere la firma sul decreto da parte di un tribunale ci volevano un paio di mesi, ora si è passati a quattro. E spesso è sufficiente un solo un inquilino “indietro” per bloccare tutto il sistema, spesso portando addirittura al temuto “taglio” delle utenze. A rischiare di più, in questo senso, sono i vecchi condomini con riscaldamento centralizzato, e anche se in molti casi sono gli altri inquilini del palazzo a sopperire alla quota non pagata, la problematica continua ad ampliarsi a macchia d'olio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento