rotate-mobile
Cronaca

Confindustria e Ente Zona insieme per il futuro di Porto Marghera

Lo scopo è coordinare le competenze tecniche, ampliare e migliorare i servizi a disposizione, contenere i costi e rafforzare la base associativa

Confindustria Venezia ed Ente Zona hanno deciso di sottoscrivere un Protocollo d’Intesa per una maggiore ed efficace promozione, tutela e rappresentanza del sistema imprenditoriale industriale di Porto Marghera, finalizzato a coordinare le migliori competenze tecniche, ad ampliare e migliorare i servizi a disposizione, a contenere i costi e a rafforzare la base associativa. A riprova di questa rinnovata sinergia il trasferimento della sede di Ente Zona all’interno di Confindustria Venezia, pur mantenendo - ciascuna associazione – l’autonomo esercizio delle proprie funzioni.

VERSO IL DOMANI - “Il futuro di Porto Marghera – commenta il presidente di Confindustria Venezia Matteo Zoppas - rappresenta il fulcro del rilancio economico dell’area veneziana e la sua  rivitalizzazione in chiave di produzioni ecosostenibili è una scommessa che dobbiamo e possiamo vincere, in linea con quanto ci chiede l’Europa. Su questo fronte le specifiche competenze di Ente Zona in materia di valutazione ambientale risultano di fondamentale importanza. Senza contare che questo accordo risponde a quella richiesta di semplificazione e razionalizzazione che viene vista dalle nostre imprese come necessaria e inderogabile”.

OBIETTIVO COMUNE - “Credo che oggi - aggiunge il presidente di Ente Zona Sergio Lucchi - si renda quanto mai necessario dare un segnale forte di unitarietà nella tutela degli interessi imprenditoriali presenti a Porto Marghera e, più specificamente, delle peculiarità industriali dell’area. Entrambe le associazioni ritengono che Porto Marghera debba mantenere una vocazione industriale ma al contempo prendono atto che il panorama imprenditoriale dell’area, nel corso degli ultimi anni, stia subendo importanti trasformazioni. Il nostro comune obiettivo è di rappresentare in maniera unitaria e coordinata le imprese industriali, le società di servizi, il settore terziario, le imprese portuali, e più in generale, tutti gli interessi imprenditoriali presenti nell’area”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confindustria e Ente Zona insieme per il futuro di Porto Marghera

VeneziaToday è in caricamento