menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Banda larga al Lido di Venezia, firmato il protocollo per la connessione sottomarina

Il sindaco Brugnaro ha sottoscritto l'accordo con Consortiun Garr e le università Ca' Foscari e Iuav per la realizzazione dell'opera: cavi da Dorsoduro al palazzo del Cinema

Una connessione sottomarina verso il Lido di Venezia con partenza dal punto di presenza (Pop) della rete Garr a Dorsoduro e arrivo al palazzo del Cinema: un salto di qualità per l'isola veneziana, che attualmente è connessa con ponte radio, sancito con la firma da parte del sindaco Luigi Brugnaro di un apposito protocollo d'intesa. Il documento è sottoscritto da Comune di Venezia, Consortium Garr (gruppo per l'armonizzazione delle reti della ricerca, ovvero il gestore nazionale della rete a banda larga per l'università e la ricerca scientifica) e le università Ca' Foscari e Iuav, e prevede la condivisione delle reti telematiche di Garr e del Comune.

In tal modo il consorzio connetterà alla propria rete alcune zone della città attraverso le strutture telematiche del Comune presenti sul territorio. Il Garr ha inoltre già manifestato il suo interesse ad estendere la connessione fino al San Camillo, in un secondo momento, collegando il Pop del Comune di via Sandro Gallo fino all'istituto. Sempre il Garr realizzerà il collegamento con la Procuratoria di San Marco tramite la rete comunale “Venice Connected”, facendosi carico anche della manutenzione.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento