Arriva la neve in pianura giovedì: "Non farsi cogliere impreparati e usare i mezzi pubblici"

"Procurare in anticipo beni di prima necessità e medicine, specie in caso di anziani o neonati, non utilizzare cicli e motocicli, adoperare calzature idonee e camminare con cautela"

Colonnine di mercurio in salita e prossime allo zero, e la neve arriva anche in pianura, come previsto da giorni dalle previsioni meteo Arpav. Giovedì i fiocchi dovrebbero già cominciare in mattinata, anche sulla costa, per poi aumentare nel pomeriggio e andare avanti fino a venerdì.

Meglio che la popolazione non si faccia cogliere impreparata, raccomanda la protezione civile. Il piano neve del Comune è attivo da qualche giorno, con numerosi interventi di spargimento di sale lungo le principali arterie stradali della terraferma e del litorale, e su tutti i ponti del centro storico. La salatura sarà ripetuta anche mercoledì e giovedì, se necessario per tutta la giornata. 

Anche nella serata di martedì saranno in azione i mezzi spargisale a Lido, Pellestrina San Pietro in Volta, Sant'Erasmo, Piazzale Roma- Tronchetto, e terraferma veneziana, con raccomandazione agli automobilisti di guidare con la massima prudenza.

Raccomandazioni

Visti i disagi che comunque si potranno verificare sia lungo la rete viaria che sulla viabilità pedonale la protezione civile comunale raccomanda ai cittadini di seguire alcuni consigli utili per ridurre i rischi associati alla presenza di neve e ghiaccio. Procurarsi i medicinali e i generi di prima necessità, in particolare quelli che possono essere necessari a bambini, anziani e persone non autosufficienti. Evitare di utilizzare cicli e motocicli, se possibile evitare di utilizzare l'automobile e preferire i mezzi pubblici. Se si utilizza la macchina guidare con prudenza. Se non si hanno gli pneumatici invernali provare a montare le catene, così da non trovarsi impreparati in caso di necessità. Utilizzare calzature idonee e camminare con cautela.

Sale

Il sale va sparso uniformemente del terreno e in quantità di circa 20 grammi per metro quadrato. In questo modo con una scatola da 1 chilo si può trattare una superficie di circa 7x7 metri. Proteggere i contatori e i tubi dell'acqua a rischio gelo. Possono tornare utili anche vecchie coperte e stracci di lana. Si ricorda che il regolamento di Polizia urbana dispone l'obbligo, per i proprietari, gli inquilini delle case, gli esercenti di negozi, laboratori ed esercizi di sgomberare dalla neve o dal ghiaccio i marciapiedi antistanti gli immobili di rispettiva competenza. Vieta inoltre di  depositare o scaricare sul suolo pubblico la neve o il ghiaccio provenienti da altri luoghi, o gettare o spargere acqua che possa gelare.

Alta marea e rifiuti

Giovedì, qualora necessario, per garantire la sicurezza dei percorsi pedonali potrà essere sospesa l'attività di raccolta dei rifiuti, così da garantire lo spargimento di sale a cura del personale Veritas. Con riferimento all'alta marea prevista sempre per giovedì, con un picco di 105 centimetri alle 23, si informa che, sempre per assicurare le operazioni di messa in sicurezza della viabilità pedonale, potrà essere ridotto ed eventualmente sospeso il servizio di posa delle passerelle.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un bambino sparito dopo scuola è stato ritrovato dopo ore di ricerche

  • Due casi di overdose in poche ore a Mestre, morto un 24enne

  • Il Comune di Venezia si prepara alla possibile neve di domani

  • Tour fotografico nella ex Sirma, fabbrica abbandonata a Porto Marghera

  • Trovato il corpo senza vita di Paolo Tramontini

  • Il sindaco Brugnaro risponde alle polemiche di Celentano: «L'ho invitato qui»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento