Cronaca

Il Consiglio di Stato accoglie il ricorso dell’Autorità portuale contro Duferco

Di Blasio: «Ridefinita la parte in cui ha ritenuto il carattere escludente della clausola contenuta nel concorso di idee»

«Il Consiglio di Stato, riconosciuta la correttezza dell’operato, ha confermato la sentenza del Tribunale amministrativo del Veneto nella parte in cui ha ritenuto il carattere escludente della clausola contenuta nel testo del concorso di idee, che stabiliva la definizione di “acque protette” in riferimento al limite dell'ambito lagunare. Tant’è che per effetto della sentenza del Tar Veneto - impugnata - è stata riformata, escludendo per lo Stato l’obbligo concludere l'autorizzazione del progetto “Venis Cruise 2.0”».

Il presidente dell'Autorità di sistema portuale, Lino Fulvio Di Blasio, commenta così la sentenza del Consiglio di Stato che ha accolto parzialmente il ricorso in appello dell’Autorità portuale contro Duferco Italia Holding spa e Dp Consulting srl. «Le sentenze non si commentano, si eseguono - afferma il presidente -. Il che comporta che il prossimo passo sarà valutare modalità e tempi per darne attuazione». L'Autorità portuale, viene spiegato, ha provveduto a trovare una definizione in linea con la parte della sentenza che riguarda i termini del bando del concorso di idee, per realizzare e gestire punti di attracco delle navi fuori dalle acque lagunari protette.

Tutto questo, ha infine precisato l'Autorità di sistema portuale del mar Adriatico settentrionale, non incide sul percorso che va avanti lungo la via tracciata dal governo per la crocieristica, che vede nella realizzazione della stazione marittima in Canale nord, sponda nord e nella valorizzazione dell’attuale marittima, le soluzioni da adottare nel medio periodo. Queste indicazioni sono state al centro dei numerosi incontri tra il commissario straordinario per le crociere e i numerosi operatori del settore in questi giorni ad Amburgo, in occasione della fiera Sea Trade Cruise Europe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Consiglio di Stato accoglie il ricorso dell’Autorità portuale contro Duferco
VeneziaToday è in caricamento