menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli serali lungo le strade di Chioggia, fermati sei abusivi

Vendevano giochi, fiori o braccialetti, ma non avevano alcun permesso e due di loro erano anche irregolari sul territorio nazionale. Multati

Nuova offensiva delle forze dell’ordine a Chioggia per il contrasto all’attività del commercio abusivo esercitato in forma ambulante e all’immigrazione clandestina. Nella giornata di giovedì gli agenti del commissariato di corso del Popolo hanno però cambiato la modalità del servizio su strada, attivando il dispositivo dei controlli nella fascia serale e non più nei quadranti mattutini o pomeridiani, ovvero sui litorali e spiagge del comprensorio clodiense.

I CONTROLLI - Poliziotti ed agenti della Municipale della città di Chioggia hanno quindi iniziato dalle 20.30 un discreto servizio di osservazione lungo le più trafficate vie cittadine, con particolare attenzione ai centralissimi corso del Popolo e lungomare Adriatico. Subito dopo gli operatori sono entrati in azione, fermando e identificando gli individui sorpresi a vendere le proprie mercanzie a quanti si trovavano a passeggio lungo le vie. In particolare, l’attività (che si è conclusa ben oltre la mezzanotte), ha consentito di fermare sei persone, tutte di nazionalità straniera, alle quali è stata sequestrata la merce in vendita. Tra di essi cinque cittadini originari del Bangladesh (tra i 24 e i 41 anni) e un cittadino equadoregno di 24 anni, non in regola sul territorio nazionale. Per quest’ultimo e per un 24enne bengalese, anche lui non in regola con il permesso di soggiorno, si è attivata la procedura per l’espulsione dal territorio nazionale. Tra la merce posta sotto il vincolo del sequestro amministrativo, braccialetti, accessori d’abbigliamento, giochi per bambini e rose.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento