menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lite furibonda col compagno, volano mobili in strada. Poi aggredisce i carabinieri: in manette

Si tratta di una donna dominicana, già nota per la violenza delle liti col partner. Nel weekend, controlli serrati dei militari,

Un arresto ed altre 6 denunce: questo il "bottino" dei carabinieri di San Donà e Portogruaro supportati da un’unità cinofila dei Carabinieri di Torreglia (Padova), nell’ennesimo servizio coordinato a largo raggio svolto sul litorale nell'ultimo weekend di agosto.

Dopo la lite, in manette

A San Donà, venerdì notte, i militari dell'Arma hanno arrestato per violenza, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale J.J.I., dominicana senza fissa dimora. La donna poco prima dell'intervento dei carabinieri, si era resa protagonista di una lite violenta con il compagno, durante la quale le urla erano state ben udibili ai residenti, svegliati nel cuore della notte, e diversi mobili erano letteralmente volati in strada. Quando i carabinieri si sono portati sul posto, dopo le segnalazioni dei cittadini, la donna ha dato in escandescenze, rivolgendosi agli uomini in divisa con frasi ingiuriose e finendo per colpire con violenza un carabiniere al volto. Arrestata, la dominicana è rimasta in custodia nelle camere di sicurezza della Compagnia di San Donà, in attesa della direttissima di sabato, nel corso della quale è stata condannata a 6 mesi di reclusione, pena sospesa, e al divieto di dimora nel Comune.

Gli altri controlli del weekend

A Jesolo i carabinieri locali hanno invece denunciato un 28enne nigeriano, trovato in possesso di 13 grammi di marijuana pronti per essere spacciati ai giovani ella zona, e un cittadino albanese di 23 anni, per ingresso e soggiorno illegale in Italia: per il giovane sono già state avviate le pratiche di espulsione dall'Italia. A Cavallino, ancora, i militari dell'Arma hanno denunciato un 26enne italiano, pregiudicato, sorpreso in possesso di un natante precedentemente rubato, mentre a Noventa una coppia di turisti è stata denunciata per il furto di un portafoglio in un noto ristorante della zona. A Portogruaro, i carabinieri hanno deferito in stato di libertà un 41enne del posto per guida in stato di ebbrezza. L'uomo guidava la propra auto con un tasso alcolemico quattro volte sopra il limite consentito per legge.

I numeri di agosto

L’impegno di tutte le componenti dell'Arma, dal 4° Battaglione "Veneto", ai Cinofili di Torreglia e al Comando carabinieri per la Tutela del lavoro, ha portato nel mese di agosto sul litorale a 18 arresti, alla denuncia di 116 persone in stato di libertà, nonché all’identificazione di oltre 6mila persone con l’espulsione dal territorio nazionale, grazie al contributo dell'Ufficio immigrazione, di sette persone irregolari, con numerosi precedenti penali o di polizia. Controllati in tutto 2247 mezzi e 96 esercizi commerciali, con la chiusura di un negozio per violazione delle norme sul gioco d'azzardo a Chioggia. Tre le attività sanzionate per mancato rispetto delle norme sull'igiene.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento