rotate-mobile
Cronaca Chioggia

Alcoltest e controlli in Riviera del Brenta, ventidue patenti ritirate

Gli automobilisti fermati sono stati trovati con un tasso alcolico nel sangue superiore a 0,5. Per 17 di loro è scattata anche la denuncia in libertà

Posti di blocco e test alcolemici lungo le principali strade della Riviera del Brenta. I carabinieri di Chioggia hanno effettuato una serie di controlli a largo raggio, fermando decine di persone e scoprendone 22 oltre il livello limite di alcol consentito.

LE PENE – A tutti gli automobilisti in questione è stata ritirata la patente di guida e per diciassette di loro è scattata anche la denuncia in stato di libertà, mentre nei confronti delle rimanenti cinque persone, che avevano superato il limite minimo di 0,5g/l ma rimanendo entro quello di 0,8 g/l, è scattata una pesante sanzione amministrativa. Per i primi si prospetta una sospensione della patente da sei mesi ad un anno e la decurtazione di 10 punti, oltre alla sanzione penale che verrà stabilita in sede di processo, mentre per quanto riguarda le persone con tasso alcolemico superiore a 0,5 ma inferiore a 0,8 la sospensione della patente va dai 3 ai 6 mesi, con decurtazione di 10 punti e sanzione amministrativa dai 500 ai 2.000 euro.

I MULTATI - Delle ventidue persone contravvenzionate, 17 sono maschi e cinque femmine, il più anziano è un signore 71enne di Campolongo Maggiore mentre il più giovane è un 19enne, sempre proveniente da Campolongo. Ben cinque automobilisti sono risultati avere un tasso superiore ad 1,5 (il minimo è 0,5) ed il tasso alcolemico più elevato riscontrato è stato di nei confronti di una ragazza 27enne di Chioggia, che arrivava a 1,9.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alcoltest e controlli in Riviera del Brenta, ventidue patenti ritirate

VeneziaToday è in caricamento