menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alcoltest e controlli in Riviera del Brenta, ventidue patenti ritirate

Gli automobilisti fermati sono stati trovati con un tasso alcolico nel sangue superiore a 0,5. Per 17 di loro è scattata anche la denuncia in libertà

Posti di blocco e test alcolemici lungo le principali strade della Riviera del Brenta. I carabinieri di Chioggia hanno effettuato una serie di controlli a largo raggio, fermando decine di persone e scoprendone 22 oltre il livello limite di alcol consentito.

LE PENE – A tutti gli automobilisti in questione è stata ritirata la patente di guida e per diciassette di loro è scattata anche la denuncia in stato di libertà, mentre nei confronti delle rimanenti cinque persone, che avevano superato il limite minimo di 0,5g/l ma rimanendo entro quello di 0,8 g/l, è scattata una pesante sanzione amministrativa. Per i primi si prospetta una sospensione della patente da sei mesi ad un anno e la decurtazione di 10 punti, oltre alla sanzione penale che verrà stabilita in sede di processo, mentre per quanto riguarda le persone con tasso alcolemico superiore a 0,5 ma inferiore a 0,8 la sospensione della patente va dai 3 ai 6 mesi, con decurtazione di 10 punti e sanzione amministrativa dai 500 ai 2.000 euro.

I MULTATI - Delle ventidue persone contravvenzionate, 17 sono maschi e cinque femmine, il più anziano è un signore 71enne di Campolongo Maggiore mentre il più giovane è un 19enne, sempre proveniente da Campolongo. Ben cinque automobilisti sono risultati avere un tasso superiore ad 1,5 (il minimo è 0,5) ed il tasso alcolemico più elevato riscontrato è stato di nei confronti di una ragazza 27enne di Chioggia, che arrivava a 1,9.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Attualità

Marea di borse in plastica invade la scala Contarini del Bovolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento