rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Venezia inquinata: si stringono i controlli sul carburante delle barche

Firmato un protocollo d'intesa tra Autorità portuale di Venezia, Capitaneria di Porto e Direzione interregionale delle Dogane per salvaguardare la salute della città e dei suoi abitanti

Autorità portuale di Venezia, Capitaneria di Porto e Direzione interregionale delle Dogane per il Veneto e il Friuli-Venezia Giulia, le tre istituzioni competenti in materia di promozione, indirizzo e controllo, hanno siglato un protocollo di intesa con l'obiettivo di salvaguardare la salute dei cittadini e la tutela ambientale di Venezia (con particolare riferimento alla limitazione dell'inquinamento atmosferico).

L'accordo prevede l'individuazione di strumenti e di modalità di collaborazione tesi a rendere più efficaci le attività di verifica in materia di protezione della qualità dell'aria. Il primo passo per l'attuazione dell'accordo sarà di costruire - di concerto tra i tre Enti - alcune procedure operative per la realizzazione di controlli analitici da effettuare su campioni di combustibili a uso marittimo.


La Capitaneria di Porto di Venezia avrà il compito di prelevare a bordo nave i campioni di combustibile da analizzare e la loro consegna al laboratorio chimico di Venezia dell'Agenzia delle dogane. Il Laboratorio effettuerà le analisi sui campioni ricevuti e invierà alla Capitaneria di Porto e Autorità Portuale i risultati affinché verifichino la compatibilità con le norme attualmente in vigore. A carico dell'Autorità portuale inoltre anche la copertura amministrativa per l'attuazione del protocollo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia inquinata: si stringono i controlli sul carburante delle barche

VeneziaToday è in caricamento