rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Cronaca Chioggia / Viale Cristoforo Colombo

Risse e schiamazzi, blitz a Sottomarina

Intervento in una zona alle prese con problemi di ordine pubblico. Il sindaco: «A breve mi vedrò costretto a limitare l’orario della musica e il consumo di alcolici»

Una vasta operazione interforze si è concentrata nella mattinata di oggi a Sottomarina, in un tratto di viale Cristoforo Colombo noto per alcuni problemi di ordine pubblico. Nel tempo, in particolare in corrispondenza dell'hotel Capo Est e dell'ex locale Cristal Club, si sono verificati episodi di violenza, risse e liti varie, anche con l'impiego di bottiglie rotte e simili. Per non parlare di ubriachezza molesta e schiamazzi. Così è partito il blitz, concordato nei giorni scorsi tra il sindaco Mauro Armelao e il prefetto Vittorio Zappalorto: un intervento congiunto che ha visto la partecipazione della polizia locale, polizia di stato, carabinieri, finanzieri, vigili del fuoco, Ulss 3 e personale dell'ufficio abusi edilizi del Comune di Chioggia.

«Ognuno per le proprie competenze - riferisce il sindaco - ha effettuato verifiche e sopralluoghi interni ed esterni alla struttura del Capo Est e dell’ex Cristal, trovando un soggetto già conosciuto alle forze dell'ordine. Ora - aggiunge - rimarrò in attesa delle relazioni, in particolare dell'Ulss e dei vigili del fuoco, per capire se, in base alle facoltà che mi sono date dalla legge, potrò intervenire per imporre ai proprietari azioni di ripristino dell’igiene pubblica».

Un intervento «sacrosanto», rimarca il sindaco, perché i residenti «da troppo tempo vivevano situazioni di pericolo per la propria incolumità». L'intenzione è ricorrere all'articolo 54 del Tuel (testo unico degli enti locali), che dà la possibilità ai sindaci di adottare provvedimenti al fine di prevenire e di eliminare i pericoli che minacciano l'incolumità pubblica e la sicurezza urbana. «Altre segnalazioni - aggiunge Armelao - mi arrivano anche da altre zone della città, e a breve credo che mi vedrò costretto ad intervenire per limitare l’orario della musica e il consumo di bevande alcoliche».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risse e schiamazzi, blitz a Sottomarina

VeneziaToday è in caricamento