menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Droga a bordo dell'auto, alla guida, nascosta per strada: maxi controlli dei carabinieri

Sette le denunce scattate nelle ultime ore tra Marghera e Mestre, tra guida sotto l'effetto di stupefacenti e favoreggiamento dell'immigrazione. Sequestri grazie all'unità cinofila

Controlli antidroga nella serata di venerdì nel territorio di Mestre e Marghera, anche con l'aiuto dell'unità cinofila. I risultati non sono mancati, con la denuncia per possesso di stupefacenti ai fini di spaccio per un pizzaiolo 44enne di Campagna Lupia che è stato trovato con a bordo della propria auto di 2 grammi di cocaina. Secondo i militari con ogni probabilità si tratterebbe di droga che sarebbe dovuta essere rivenduta. Per questo motivo è scattata la segnalazione alla magistratura.

Droga (stavolta 3 grammi di marijuana) è stata invece sequestrata a una donna che è stata denunciata per il rifiuto di soccorsi al test tossicologico dopo essere stata fermata alla guida, stesso epilogo anche per un automobilista ubriaco cui è stata ritirata la patente. Denunciate invece due donne bulgare, una 33enne e una 31enne, entrambe prostitute, che sono state sorprese al "lavoro" nonostante il foglio di via obbligatorio del questore. Sono stati segnalati alla magistratura anche due cittadini ucraini, uno di 38 anni e l'altro di 50 anni. Devono rispondere di immigrazione clandestina il primo e di favoreggiomento la seconda. Il fiuto dell'unità cinofila ha permesso di scovare stupefacenti anche in via Piave e via Monte San Michele. Si tratta di 3 confezioni contenenti marijuana, hashish ed eroina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento