menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Autobus per Jesolo al setaccio, decine di extracomunitari controllati: un espulso

Operazione di polizia, carabinieri e polizia locale mercoledì mattina su mezzi provenienti da San Donà e da Conegliano: obiettivo è il contrasto all'immigrazione clandestina

Controlli mirati sugli autobus in arrivo a Jesolo per contrastare l'immigrazione clandestina: l'operazione, disposta dal questore di Venezia, Angelo Sanna, è andata in scena mercoledì mattina e ha visto impegnati il personale del settore anticrimine e dell’immigrazione della polizia insieme ai militari dell’Arma dei carabinieri, con la collaborazione della polizia locale jesolana. L'obiettivo è proprio quello di mettere un freno all’immigrazione clandestina e ai reati ad essa collegati, come la vendita di prodotti contraffatti.

Il posto di blocco è stato posizionato in via Roma sinistra, in corrispondenza dell’incrocio con via Torricelli, all'altezza del piazzale della fermata autobus. Qui sono stati controllati gli occupanti di quattro autobus di linea, provenienti da San Donà di Piave e Conegliano (Treviso).

In totale sono state eseguite verifiche su 33 extracomunitari: tra questi il senegalese L.C., 34 anni, è risultato irregolare sul territorio nazionale. È stato accompagnato agli uffici del commissariato di Jesolo, dove è stato munito di decreto di espulsione con contestuale ordine del questore e intimazione di lasciare l'Italia entro sette giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento