menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Immigrazione e criminalità, maxi controlli: 100 identificati, 2 arresti, 10 denunce, 5 espulsi

Mercoledì accertamenti in laguna e in terraferma con numerosi agenti di polizia, carabinieri, polizia locale, finanza. Due le persone portate in carcere. Cinque quelle invece espulse

Un'operazione interforze che ha permesso di passare al setaccio diversi luoghi "caldi" dal punto di vista della microcriminalità e dell'immigrazione irregolare. Tra locali pubblici (4 con in più un hotel) e aree verdi, come il parco Bissuola e il parco Piraghetto. Mercoledì pomeriggio polizia, carabinieri, finanza e polizia locale hanno effettuato diversi controlli sia in laguna, sia in terraferma, con il coordinamento del dirigente del commissariato di Mestre, Eugenio Vomiero, e di quello di San Marco, Giuseppe Fusco. Sono state 99 le persone identificate, delle quali 66 straniere. Da questi accertamenti sono scaturite 5 espulsioni e 10 denunce. Nonché 2 arresti operati dai carabinieri nei confronti di persone che avevano ordini di carcerazione. Sono stati 2 gli stranieri accompagnati al Cie. Sequestrati circa 13 grammi di marijuana.


I 2 arresti operati dai carabinieri: I.B., cittadino nigeriano di 20 anni, era destinatario di un provvedimento di ordine di carcerazione per scontare definitivamente la pena di 10 mesi e 6 giorni di reclusione per reati in materia di spaccio di sostanze stupefacenti; arresto anche per tale C.M., cittadino tunisino di 31 anni, in Italia senza fissa dimora e pregiudicato, anche lui con a carico un ordine di esecuzione pena con provvedimento emesso dalla Corte d’Appello di Venezia nel giugno 2015 a poco più di 2 anni di reclusione sempre per spaccio.


A Venezia sono state controllate 43 persone (34 delle quali di nazionalità straniera): due di esse, trovate prive di permesso di soggiorno, avevano in corso una procedura per richiedenti asilo. Un terzo uomo è risultato avere a carico un divieto di ritorno nel Comune di Venezia, e per questo è stato denunciato. A Mestre e Marghera sono state invece controllate 56 persone, 32 delle quali di nazionalità straniera: 7 erano irregolari sul territorio nazionale. Di conseguenza sono scattate 5 espulsioni e 2 accompagnamenti ai CIE. Inoltre, sono stati sequestrati 13,38 grammi di marijuana.

Ai controlli hanno partecipato pattuglie del commissariato di Mestre, del commissariato San Marco, del Reparto Prevenzione Crimine di Padova. Poi il Reparto Mobile di Padova, la polizia scientifica, l’Ufficio Immigrazione, un’unità cinofila in servizio all’Ufficio Polizia di Frontiera di Tessera e due della Polizia Locale, altre pattuglie della stessa Polizia Locale, militari del Comando Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, della Compagnia di Mestre, personale del Battaglione di Mestre, il Nucleo Operativo – Pronto Impiego della Guardia di Finanza di Marghera.  In totale 53 operatori, parte dei quali in abiti civili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento