rotate-mobile
Cronaca Chioggia

Chioggia, controlli a campione nelle aziende agricole: due terzi dei lavoratori "in nero"

L'operazione, coordinata dal Nucleo ispettorato del lavoro dei carabinieri, ha portato alle ispezioni in tre aziende agricole. Maxi sanzioni e denunce anche per gli imprenditori

Operazione contro il lavoro nero a Chioggia. Lo scorso giovedì il Nucleo Carabinieri Ispettorato del lavoro di Venezia, in collaborazione con i militari dell'arma della città clodiense, ha eseguito una serie di controlli in attività imprenditoriali agricole per verificare la regolarità contrattuale della manodopera impiegata nelle quotidiane attività di lavoro della terra.

Durante le verifiche a campione sono state ispezionate 3 aziende attive nell'ambito della coltivazione del radicchio in zona Ca' Lino.  Questo è periodo di raccolta del radicchio, dunque spesso gli imprenditori assumono "rinforzi" per portare avanti la produzione. Dei 6 lavoratori controllati, però, ben 4 non sono risultati in regola con la normativa sociale, previdenziale e di sicurezza sui luoghi di lavoro. Inevitabile, a seguito degli accertamenti, la "maxi sanzione" amministrativa alle imprese (che non sono state sequestrate), per un totale di 11mila euro. Si tratta in tutti i casi di braccianti di nazionalità italiana.

Successivi controlli degli uomini in divisa in un centro ippico di via della Nazioni Unite a Isola Verde hanno portato, secondo i carabinieri, all'identificazione di altri due lavoratori in nero, di cui uno di nazionalità marocchina e privo di regolare permesso di soggiorno. Per questo, dopo gli accertamenti di rito, il lavoratore è stato espulso dal prefetto di Venezia e, con ordine del questore, gli è stato imposto di lasciare il territorio nazionale. Nei guai anche il datore di lavoro, denunciato per impiego di manodopera clandestina, per omessa formazione in fatto di sicurezza dei dipendenti e per mancate valutazioni dei rischi aziendali. Per lui una sanzione da 3mila euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chioggia, controlli a campione nelle aziende agricole: due terzi dei lavoratori "in nero"

VeneziaToday è in caricamento