menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pasqua, stretta sui controlli: «No alle gite fuori porta e alle riunioni in casa non consentite»

Dalla prefettura annunciano l'intensificazione dei servizi di controllo nei giorni delle feste

«Saranno intensificati i controlli per il rispetto delle misure anti Covid, soprattutto nelle aree urbane più sensibili, come i punti di accesso ai centri cittadini e nelle zone potenzialmente interessate da fenomeni di assembramento, con l'obiettivo di scoraggiare gite fuori porta e riunioni in case private con modalità non consentite». Il messaggio che arriva dalla prefettura di Venezia a pochi giorni dalle festività di Pasqua è chiaro: i servizi delle forze dell'ordine saranno potenziati in tutta la provincia affinchè i cittadini rispettino le norme sugli spostamenti previste per questo periodo. 

Dal 3 al 5 aprile, infatti, tutta Italia sarà in zona rossa, come da ultimo decreto legge. La differenza rispetto alla zona rossa di questi giorni è che ci si potrà spostare una volta al giorno per fare visita a parenti o amici all'interno della propria regione, fino a un massimo di due persone (sono esclusi dal conteggio i figli minori di 14 anni e le persone non autosufficienti) oltre alle due conviventi nell'abitazione di destinazione. Questa regola vale sia per sabato 3 aprile che per il giorno di Pasqua e per quello di Pasquetta. Per quest'ultimo l'attenzione sarà alta per evitare gite fuori porta e assembramenti, soprattutto tra i più giovani. 

Proprio per organizzare i controlli, ieri in prefettura si è tenuto il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica. «Oltre ai servizi su strada, i controlli riguarderanno anche il mare e la laguna», spiegano dalla prefettura. Esattamente come avvenuto nelle scorse settimane e, in particolare, durante le festività natalizie. Carabinieri, polizia, guardia di finanza, guardia costiera e polizia locale saranno impegnati nell'intero fine settimana pasquale in tutti i punti più critici della viabilità e dei centri urbani. Particolare attenzione sarà riservata anche al litorale, dove già nelle scorse settimane, quando era consentito, molti avevano scelto di trascorrere una giornata, approfittando del primo sole. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento