Nel weekend denunce per guida in stato di ebbrezza e consumo di droga

Controlli diffusi della polizia locale nel fine settimana tra Mestre e Venezia. Sono in tutto 30 gli agenti che hanno pattugliato le zone "calde" della città

La polizia locale di Venezia nel corso del fine settimana ha sorvegliato le zone “calde” della movida in terraferma e in laguna. Sabato e domenica, tra le 20 e le 2, 30 agenti hanno pattugliato il centro di Mestre e le aree di Rialto, Pescheria, Campo Santa Margherita e Fondamenta Ormesini. Due natanti del servizio di polizia della navigazione hanno inoltre controllato le imbarcazioni nelle aree più battute dai giovani.

I controlli a Venezia

Il servizio è stato svolto in coordinamento con i carabinieri e ha portato alla segnalazione alla prefettura di 4 giovani di età compresa tra i 19 e i 24 anni (di nazionalità italiana, kosovara, moldava e brasiliana) perché sorpresi con sostanze stupefacenti per uso personale, in Campo Santa Margherita. La Municipale è intervenuta nella stessa zona su richiesta della gestrice di un bar che ha segnalato la presenza di un uomo che disturbava a più riprese gli altri clienti presenti nel locale. L’uomo, un cittadino romeno di 35 anni visibilmente ubriaco, è stato portato via dagli agenti e denunciato per i reati di resistenza, oltraggio e rifiuto di generalità. Sempre in Campo Santa Margherita e nelle calli limitrofe, gli agenti hanno trovato sostanze stupefacenti abbandonate al suolo o nascoste dentro i cartoni di pizza usati. Altre dosi e un trituratore per la marijuana sono state ritrovate invece in Fondamenta degli Ormesini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Guida in stato di ebbrezza

A Mestre, invece, la polizia locale è intervenuta in Piazzale Donatori di Sangue dove ha sanzionato per ubriachezza un cittadino trevigiano. All’uomo, arrivato in città con la propria automobile, è stato imposto il daspo urbano per 48 ore ed è stato costretto a tornare nella Marca a bordo di un taxi, previo pagamento anticipato di 150 euro al tassista. Un 55enne, sempre trevigiano, è stato invece invece denunciato per guida in stato di ebbrezza alcolica nel centro di Mestre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa succede al corpo se si eliminano i carboidrati?

  • Elezioni comunali Venezia 2020: liste, simboli e candidati

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento