menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

12 arresti per droga a Venezia, controlli "extra" anche in provincia

Prosegue l'attività straordinaria di controllo del territorio. Nella settimana, servizi operativi in città, a Mestre, Marghera, al Lido e a Jesolo

Nel corso della settimana, sono stati più di un centinaio gli agenti impegnati a svolgere attività di prevenzione e contrasto alla commissione di reati nel Veneziano.

La squadra Mobile della questura di Venezia ha smantellato un sodalizio criminoso attivo nello spaccio di sostanze stupefacenti, composto da soggetti di etnia albanese e nordafricana che agivano tra il centro storico cittadino, le isole e l’immediata terraferma: 12 le persone arrestate.

Il lavoro delle forze dell’ordine si è concentrato anche sulla città di Jesolo, dove nella serata di venerdì erano presenti ben 7 unità operative tra polizia di Stato e Guardia di Finanza: sono stati effettuati posti di controllo nei punti più sensibili del comprensorio e controllati diversi locali pubblici: 74 i soggetti controllati e 25 i veicoli. Un cittadino è stato denunciato per infrazione al codice della strada, mentre due individui, sorpresi a fare uso di sostanze stupefacenti, sono stati segnalati al prefetto di Venezia. Sono stati infine sequestrati 5,1 grammi di droga (cannabinoidi).

Controlli anche a Mestre e a Marghera. Tra martedì e venerdì, i poliziotti hanno controllato zone sensibili sotto il profilo dell’ordine e sicurezza pubblica. Setacciate via Piave a Mestre, i parchi Piraghetto, Bainsizza e Bissuaola e uno stabile in stato d’abbandono in via Trento. A Marghera, invece, controlli nelle vie Fratelli Bandiera, Pasini, in via del Lavoratore e nelle zone dei centri commerciali “Panorama e “Nave de Vero”: una cinquantina le persone identificate (30 i soggetti stranieri), 12 i posti di controllo sulla viabilità ordinaria e 15 gli autoveicoli fermati e controllati.

Attività di prevenzione anche al Lido di Venezia. Oltre alle consuete pattuglie, nella giornata di martedì si sono aggiunte altre unità provenienti dal Reparto prevenzione crimine di Padova: sono state identificate una ventina di persone (tre delle quali straniere), due esercizi pubblici sono stati passati al setaccio, controllati 6 veicoli.

In via Bottenigo a Marghera, un nordafricano è stato catturato nei giorni scorsi dagli agenti del Commissariato di zona, con l'ausilio dei colleghi di Mestre. L'uomo era stato sorpreso con alcune dosi di stupefacente, insieme ad alcuni complici poi fuggiti.

L’attività del Reparto Volanti della questura ha portato all'identificazione di 393 persone (187 delle quali di nazionalità straniera): 10 soggetti denunciati all’autorità giudiziaria, 104 i veicoli sottoposti a controllo (un mezzo è stato sequestrato, un altro, rubato, è stato rinvenuto e riconsegnato al legittimo proprietario).  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento