Auto contromano in autostrada: pericolo ma nessun incidente

È successo stamattina lungo la A4. L'autista ha capito l'errore e ha invertito la marcia, nel frattempo la concessionaria Cav ha attivato il piano di emergenza

Lo svincolo Martellago - Scorzè direzione ovest

Un'automobile è stata avvistata stamattina mentre viaggiava contromano lungo la A4, tra il casello di Martellago-Scorzè e quello di Spinea in direzione Milano. L’episodio, durato pochi minuti e fortunatamente senza conseguenze, si è verificato attorno alle 7.30 e ha subito fatto attivare le procedure operative d’emergenza previste per questo tipo di eventualità: il centro operativo di Cav, concessionaria che gestisce il passante, ha fatto apparire immediatamente sui display autostradali messaggi di allerta con l'indicazione di mantenere libera la corsia di sinistra (quella presumibilmente utilizzata dal veicolo contromano) e l’indicazione dell’uscita obbligatoria al casello successivo. Contemporaneamente sul tratto interessato si sono portati i mezzi degli ausiliari della viabilità, che hanno rallentato il traffico con modalità simili alla safety-car e “accompagnato” gli automobilisti fino al casello d’uscita.

L’intervento è stato gestito in collaborazione con la polstrada, che ha pattugliato il tratto interessato e segue le indagini del caso. Durante l’intervento in autostrada il veicolo contromano non è stato individuato: probabilmente il conducente si è accorto dell'errore e ha invertito la marcia, riprendendo la giusta direzione. Da notare che il sistema per affrontare questo tipo di emergenza è stato approvato dal ministero dei Trasporti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento