Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Mestre Centro / Viale Stazione

Spacciava eroina tra Mestre e Marghera: ciclista pusher resta in carcere

Arresto convalidato per B.D., arrestata nei giorni scorsi dai carabinieri vicino alla stazione

La bici che utilizzava la donna per spostarsi

Resta in carcere B.D., la 41enne arrestata nei giorni scorsi dai carabinieri con due etti di eroina. La donna si muoveva tra Mestre e Marghera in bicicletta per incontrare i suoi clienti, utilizzando il sottopasso tra via Dante e via Rizzardi. Il gip del tribunale di Venezia questa mattina ha convalidato l'arresto, disponendo per la pusher ciclista la custodia in carcere. 

I militari l'avevano fermata dopo averla tenuta d'occhio per un po'. Gli investigatori sospettavano che B.D. avesse un giro di spaccio nella zona della stazione ferroviaria e, seguendola, hanno notato che si muoveva più volte al giorno tra il quartiere Piave e Marghera. Per spostarsi, utilizzava sempre la due ruote. Una volta bloccata, i carabinieri l'avevano perquisita trovandole in un borsello due confezioni con due etti di eroina. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciava eroina tra Mestre e Marghera: ciclista pusher resta in carcere

VeneziaToday è in caricamento