menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lui malato, lei senza lavoro. Coppia disperata vive all'ospedale di Dolo

Due cinquantenni fino a due anni fa avevano una vita normale, ora lui è malato di Parkinson e la moglie per accudirlo si è dovuta licenziare

Devono fare i conti con la malattia, con i problemi economici e con le difficoltà burocratiche. Chiedono aiuto da tempo, ma bivaccano all’ospedale di Dolo nell’indifferenza quasi totale. Solamente gli infermieri, come riporta la Nuova Venezia, si stanno prodigando in loro aiuto. Una coppia di cinquantenni di Cazzago vive da due mesi nel reparto di Ematologia, situato nel nuovo blocco, e per ora non vede alcuna via d’uscita.

Fino a due anni fa la loro era una vita normale, lui ha lavorato per decenni come carpentiere in un’azienda della zona e lei aveva un contratto part-time in un calzaturificio. Due anni fa la vita della coppia è drammaticamente cambiata dopo la scoperta della malattia che ha colpito l’uomo: prima un ictus, poi tre ischemie, infine il morbo di Parkinson. Il quadro clinico è precipitato giorno dopo giorno, lui è diventato invalido completo e la moglie per accudirlo ha dovuto rinunciare al lavoro.

“Non abbiamo mai chiesto aiuto a nessuno perché non ci siamo mai sentiti in un caso sociale – ha raccontato la donna – ma ora siamo disperati. Per fortuna gli infermieri ogni tanto ci danno dei panini, abbiamo chiesto aiuto anche alle parrocchie”. E quella panchina, nel cuore del reparto, è diventata la loro casa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento