Centenario dell’esplosione del piroscafo San Spiridione, corona d’alloro a Santa Marta

La deposizione della corona d’alloro in occasione del fatto avvenuto il 19 marzo 1919. Sul posto il vicesindaco

Cerimonia di commemorazione mercoledì mattina a Santa Marta alla presenza del vicesindaco, Luciana Colle. La deposizione della corona d’alloro in occasione del centenario dell’esplosione del piroscafo San Spiridione, avvenuta il 19 marzo 1919. Al momento commemorativo, organizzato nell’ambito de “Le Città in festa”, da Assoarma di Mestre e dalla Delegazione del Veneto Orientale dell’associazione nazionale Marinai d’Italia, hanno preso parte, per il Comune di Venezia, anche l’assessore Renato Boraso e la consigliera Lorenza Lavini.

«Storia maestra di vita»

«In momenti come questi – ha esordito la vicesindaco Colle – è necessario che ognuno di noi conosca la propria storia, il proprio passato, per non dimenticare o far finta che non siano mai successi. E’ importante che i giovani sappiano, che qualcuno racconti loro la Storia in modo neutro. La Storia è una maestra di vita, non trovo altre parole per definirla, e ci permette di conoscere e crescere. Il giorno 19 marzo 1919 il piroscafo San Spiridione, requisito e militarizzato dalla Regia Marina Militare Italiana, alle ore 8 molla gli ormeggi dalla banchina di San Basilio, diretto ai porti di Pola e Fiume, con un carico di carburanti, truppe di mare e di terra e, forse, munizioni. Dopo qualche minuto, un’esplosione fa saltare in aria l’imbarcazione che affonda nel canale della Giudecca. Sono quasi 200 i caduti e i dispersi. Del fatto apparve notizia sulla stampa locale e nazionale – ha spiegato Colle – ma fu ordinato il silenzio stampa per motivi di Stato e per evitare complicazioni diplomatiche internazionali. Dopo 100 anni ci sembra doveroso ricordare questo episodio rimasto nell’oblìo, per dare dignità alle vittime di questo fatto, ancora oggi non chiarito totalmente”. Mercoledì pomeriggio al Circolo Ufficiali della Marina Militare (Calle Seconda de la Fava, 2168) la consigliera Lavini sarà presente alla presentazione del libro “Il piroscafo San Spiridione. Dal diario di un Ardito a una strage dimenticata” di Roberto De Censi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento