Cronaca

Coronavirus: stop al carnevale di Venezia

La decisione drastica nelle parole del governatore Zaia: «Si va via via verso l'assenza di qualsiasi forma di aggregazione pubblica, in suolo privato o pubblico, fino al primo di marzo»

Il Coronavirus ferma anche il Carnevale di Venezia. L'annuncio è avvenuto in queste ore in seguito alla riunione e al costante aggiornamento della situazione nel Veneto e in Italia tra il governatore Luca Zaia, Protezione Civile e autorità della Repubblica Italiana.

++ AGGIORNAMENTO: 2 CASI DI CORONAVIRUS A VENEZIA ++

La decisione

Zaia nella giornata di domenica ha confermato come «i due casi di Venezia ci preoccupano non poco, perché sono pazienti che non hanno nessun storia clinica e sociale riferita alla comunità cinese o a persone che venivano dalle zone infette» e ha proseguito confermando: «Per quanto riguarda le manifestazioni in corso vanno a esaurimento, per evitare problemi di ordine pubblico. Si va via via verso l'assenza di qualsiasi forma di aggregazione pubblica, in suolo privato o pubblico, fino al primo di marzo. L'indicazione che diamo ai cittadini è quella di evitare le aggregazioni. A noi sta a cuore la salute e lavoriamo per quello». Questa di domenica, dunque, sarà l'ultima giornata del Carnevale di Venezia. Nelle scorse ore, infatti, è stato confermato come anche la cena in occasione della proclamazione della Maria del Carnevale, prevista per domani lunedì 24 febbraio alle Sale Apollinee del Teatro La Fenice, è stata rinviata a data da destinarsi.

La politica

Da più parti la politica e le associazioni avevano chiesto provvedimenti immediati per impedire che il virus potesse svilupparsi rapidamente, vista anche la concomitanza proprio con eventi che richiamano le folle. Alla fine, al termine della riunione fiume con tutti i responsabili dell'area, la decisione di sospendere le attività.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: stop al carnevale di Venezia

VeneziaToday è in caricamento