Tamponi a tappeto nelle case di riposo del Veneto orientale

Nei giorni scorsi tamponi alla residenza Francescon di Portogruaro, tra oggi e domani nella casa di riposo Ida Zuzzi di San Michele al Tagliamento. Nel frattempo saranno consegnate al personale 13mila mascherine chirurgiche

La residenza Francescon a Portogruaro

Nei giorni scorsi ospiti e personale della residenza per anziani Francescon di Portogruaro sono stati sottoposti al tampone per accertare eventuali contagi da coronavirus, dopo che otto persone sono risultate positive al test. Oggi e domani è invece in corso lo svolgimento di nuovi tamponi alla casa di riposo Ida Zuzzi a San Michele al Tagliamento. I tamponi saranno poi estesi a tutte le 13 residenze per anziani e alle strutture per disabili del Veneto orientale.

Distribuzione di 13mila mascherine chirurgiche

Il direttore dei servizi socio sanitari dell'Ulss 4, Mauro Filippi, ha spiegato che gli operatori sanitari interverranno ogni giorno in una struttura diversa, effettuando tamponi sia agli ospiti sia al personale; saranno poi inviati per la refertazione all’unità di microbiologia di Mestre. Da domani inizierà anche la distribuzione di 13mila mascherine chirurgiche e indumenti di protezione individuale da utilizzare in presenza di eventuali casi di positività.

«Come noto, al momento sono complessivamente 8 le persone in casa di riposo contagiate da coronavirus. - spiega Filippi - Proprio per evitare altri contagi abbiamo messo in atto un'azione preventiva a tappeto che prevede l'esecuzione dei tamponi e la fornitura di dispositivi di protezione individual».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento