Tamponi a chi lavora nei seggi e misure per limitare i contagi nelle scuole

Il punto del governatore Zaia sulla gestione del coronavirus, in vista dell'avvio dell'anno scolastico e delle imminenti elezioni amministrative e regionali

Dati, indicazioni e novità sulla gestione dell'epidemia Covid-19 sono il tema della conferenza stampa indetta dal governatore Luca Zaia oggi, 12 settembre, quando mancano pochi giorni all'inizio dell'anno scolastico ma anche alla data delle elezioni. Tra i dati principali ci quelli relativi ai sintomatici tra i soggetti positivi al virus: «Oggi abbiamo il 94% dei positivi che è asintomatico - ha riferito - sono solo 181 i soggetti che presentano sintomi su 2.940 persone positive al coronavirus. Sui casi isolati sono solo il 2,3% i sintomatici».

Fissate le linee guida relative alla frequentazione delle scuole, si è parlato di nuovo delle varie misure per contenere il rischio di contagio tra gli studenti: «La mascherina gli studenti dovranno metterla solo quando ci si sposta dal banco, non durante la lezione - ha ricordato -. Sarà come al ristorante, se ci si alza dal tavolo la mascherina la si mette per gli spostamenti, così a scuola». La dottoressa Francesca Russo, direttore della Direzione prevenzione e sanità pubblica della Regione Veneto, ha sottolineato che «la mascherina va tenuta in tutte le situazioni definite dinamiche, cioè se per i bambini non è possibile tenere la distanza interpersonale di un metro tra loro, quindi per andare in bagno, in palestra o durante la ricreazione. Questo sempre per i bambini che hanno dai sei anni in su, ma anche per quelli che ne hanno 5 e stanno nelle classi dove gli altri ne hanno 6». Nel caso un bambino abbia dei sintomi viene fatto spostare fuori dall'aula, si convocano i genitori e si contatta il pediatra. Alle famiglie è stato ricordata anche l'importanza di non mandare i ragazzi a scuola con la febbre o sintomi simili.

«Annuncio - ha detto Zaia - che coloro che faranno gli scrutatori e i presidenti alle elezioni del 20 e 21 settembre, e in generale tutti coloro che lavoreranno nei seggi, possono recarsi nei punti di accesso rapido delle Ulss e sarà fatto loro il tampone rapido».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento