menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tiziano Luigi Lanzoni (fonte Facebook)

Tiziano Luigi Lanzoni (fonte Facebook)

Fa un infarto mentre sta correndo, perde la vita 56enne di Vigonovo

La tragedia domenica mattina verso le 11 sull'argine destro del Brenta. Dove la vittima stava correndo. Inutile la rianimazione di alcuni passanti

All'improvviso si è accasciato al suolo. Un infarto fulminante, che non gli ha lasciato scampo. Tragedia domenica mattina sull'argine del fiume Brenta, nel territorio di Vigonovo. Tiziano Luigi Lanzoni, 56enne del posto, infatti, pochi minuti prima delle 11 ha perso i sensi mentre era nel pieno del proprio allenamento, non distante da casa. Del resto la zona dell'argine del fiume, specie durante le belle stagioni, è frequentata da diversi sportivi che cercano un luogo lontano dal traffico per correre.

L'allarme è stato lanciato da alcune persone che si sono accorte di quell'uomo privo di sensi accasciato a terra. Alcuni tra i presenti hanno tentato una disperata rianimazione, tramite il massaggio cardiaco. Ma tutto si è rivelato vano: quando i sanitari del 118 di Padova hanno raggiunto il luogo della tragedia, lo sventurato aveva già perso la vita. Ai medici, interventuti con l'elisoccorso, non è quindi rimasto altro che constatare il decesso. Per la disperazione di quanti avevano cercato in extremis di salvarlo.

Tiziano Luigi Lanzoni lavorava alla Banca Popolare di Vicenza. Lascia la moglie, stremata dal dolore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento