rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

I pompieri a scuola per imparare a "spaccare" le auto: "Le tecniche di soccorso si evolvono"

Il comandante provinciale dei vigili del fuoco, Ennio Aquilino: "Ora i veicoli sono molto più sicuri, quindi sono più difficili da 'aprire'". Corso di due giorni, coinvolti 150 pompieri

Hanno lavorato con seghe e martinetti, ma stavolta l'emergenza era solo simulata. Per una settantina di vigili del fuoco giovedì è stato il giorno in cui imparare nuove "tecniche di estrinsecazione". Perché la tecnologia avanza e di pari passo deve andare anche il mondo della sicurezza. "Le auto moderne sono più resistenti, proprio per proteggere al meglio coloro che si trovano a bordo - ha spiegato il comandante provinciale dei vigili del fuoco, Ennio Aquilino - per esempio ora un finestrino non lo puoi rompere con un martelletto, ma devi segarlo. Cambia completamente il modo di operare".

Vigili del fuoco a scuola di "estrinsecazione"

Corsi ad hoc

Per questo motivo il gruppo Renault ha messo a disposizione 8 vetture, tra cui una ibrida e una ad alimentazione elettrica, per permettere agli operatori del 115 di testare in prima persona nuove strategie di soccorso. Sono penetrati dal bagagliaio o dalle portiere, hanno messo ko montanti e sventrato finestrini. Le auto a loro volta si trovavano cappottate su un fianco o su quattro ruote. Il tutto seguito sotto l'occhio attento dei tedeschi della Weber Rescue, gruppo tedesco che ha portato la propria strumentazione per una dimostrazione di efficienza e funzionalità.

"Nuove tecniche"

"Le vetture sono cambiate moltissimo e le tecniche devono evolversi - ha concluso Aquilino - E' fondamentale la collaborazione con le ditte costruttrici e in particolare stiamo sviluppando questa sinergia per Renault che ci porta a rivedere le tecniche per essere al passo con i tempi. Oggi, per esempio, il vetro è uno degli elementi più robusti della macchina. Prima non era così". Il corso continuerà anche venerdì con un'altra settantina di operatori. Giovedì erano presenti uomini del 115 anche da Bolzano e da Trento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I pompieri a scuola per imparare a "spaccare" le auto: "Le tecniche di soccorso si evolvono"

VeneziaToday è in caricamento