menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ca' Farsetti, buco di bilancio impietoso: i debiti di Casinò e derivati pesano come macigni

La Corte dei conti ha depositato la propria relazione sul bilancio del 2014. Sforato il patto di stabilità interno, i giudici chiedono un filo diretto con l'Amministrazione

Una situazione di bilancio impietosa quella relativa al 2014. Come riportano i quotidiani locali, il Casinò ha accumulato 40 milioni di euro di debiti, i "derivati" ne hanno generati 6, mentre 56 sono i milioni del passivo del Patto di Stabilità. È molto dura l'accusa della sezione regionale di Controllo della magistratura contabile sulla gestione delle finanze durante l'amministrazione Orsoni e quella successiva, a seguito della crisi, dei commissari.

Il documento redatto  e firmato dalla presidente della sezione regionale, Diana Calaciura, è stato inviato giovedì al sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, che a più riprese ha lamentato il buco di bilancio da 800 milioni di euro ereditato dalle precedenti amministrazioni comunali. Secondo i giudici che hanno analizzato i conti, i debiti contratti dal casinò di Venezia non sono stati sanati, bensì messi da parte, in attesa della separazione della società del Patrimonio e quella del gioco e della successiva vendita, di fatto mai andata in porto. Al già importante buco di bilancio, quindi, si aggiunge anche questo disavanzo che grava come un macigno sulle casse comunali. E considerando gli oltre 40 milioni di euro di stipendi per i dipendenti, e i ricavi dimezzati dal 2006 al 2014 (si è passati da 192 a 96 milioni di euro), la situazione è decisamente precaria.

Nel documento si sottolinea a chiare lettere la violazione del Patto di stabilità interno per il 2014, per un importo superiore ai 56 milioni di euro. L'ammonimento dei giudici, quindi, è quello di informare la Corte costantemente sulla situazione di bilancio, specie in riferimento al Casinò, e di prestare attenzione alle prossime mosse riguardanti la gestione e la governance.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento